Caricamento in corso...
07 giugno 2017

Super Italia a Nizza, Uruguay battuto 3-0 in amichevole

print-icon
ede

Bella prova della squadra di Ventura che sconfigge in maniera netta e decisa la Celeste di Tabarez. Azzurri in vantaggio grazie a un autogol di Gimenez. Nella ripresa arriva il raddoppio di Eder, la chiude De Rossi su rigore. Domenica sfida al Liechtenstein

ITALIA-URUGUAY 3-0

7' aut. Gimenez, 83' Eder, 92' rig De Rossi

Un risultato positivo per proseguire con fiducia la marcia nelle qualificazioni Mondiali. Il match in programma domenica prossima contro il Liechtenstein non sarà, almeno sulla carta, proibitivo ma era necessario prepararlo con la giusta attenzione. E, dopo il successo con l'Olanda, il test con l'Uruguay aveva questo scopo: provare soluzioni e uomini, valutare le condizioni fisiche dei convocati. Il risultato, la vittoria, per 3-0, con autogol di Gimenez e singole di Eder e De Rossi (su rigore) è arrivata, le note positive ci sono state anche se a rendere più cupa la serata di Nizza è stato l'infortunio occorso a Marchisio che, tornato in Nazionale dopo diversi mesi, ha dovuto abbandonare il match verosimilmente per un problema muscolare.

Le scelte di Ventura

Il ct ha optato per una formazione molto offensiva, in un modulo 4-2-4 in cui Darmian e Spinazzola come esterni "bassi" avevano compito di spingere e supportare un centrocampo formato dai play Marchisio e De Rossi. Insigne e Candreva le ali con Belotti e Immobile in attacco. Quanto all'Uruguay, senza Suarez, Tabarez si è affidato all'attacco composto dall'unica punta Rolan e da un folto centrocampo a 5.

L'autogol che ha spianato la strada

Pronti via e l'Italia ha dimostrato di poter imporre il ritmo al match. Al primo affondo gli Azzurri sono passati complice un maldestro intervento di Gimenez che, per anticipare Belotti, ha scaraventato un tiro imparabile per Muslera nella propria porta. Forte del vantaggio la squadra di Ventura ha gestito il match e sfiorato il raddoppio con Insigne: destro alzato in angolo da Muslera. L'Uruguay si è affacciato raramente dalle parti di Donnarumma, titolare come previsto alla vigilia al posto di Buffon.

Eder, gol sempre fuori casa

Nella ripresa l'ovvia girandola di sostituzioni. Per Ventura dentro nel primo quarto del secondo tempo Eder, Bernardeschi ed El Shaarawy. L'Italia ha sofferto un tentativo di ritorno della Celeste con un gol annullato a Caceres per fallo su Montolivo (subentrato a Marchisio nel primo tempo), ma poi ha saputo gestire il possesso sfruttando gli spazi lasciati dagli uruguaiani. Nel finale è arrivato il raddoppio azzurro: Gabbiadini (entrato al posto di Immobile) ha approfittato di uno scontro tra Muslera e Coates, prima di recuperare il pallone e calciare verso la porta un tiro che Eder ha corretto in rete da pochi passi. Dopo il raddoppio i ritmi si sono drasticamente abbassati, l'Uruguay ha provato ancora ad accorciare ma la difesa Azzurra si è dimostrata comunque all'altezza.

De Rossi fa 21 in Nazionale

E proprio a tempo scaduto un guizzo di El Shaarawy (messo a terra da Gimenez) ha regalato a De Rossi la chance, trasformata, del 3-0 finale con cui si è chiuso a Nizza il penultimo impegno della Nazionale per questa stagione.

EUROPEI U21

Tutti i siti Sky