10 novembre 2017

Fifa, van Basten testa nuove regole: via il fuorigioco e i rigori

print-icon
Stretta di mano tra i capitani di Lisse e Quick Boys (You Tube)

Stretta di mano tra i capitani di Lisse e Quick Boys (You Tube)

Le rimesse laterali saranno fatte con i piedi. Aboliti i cartellini gialli, sostituiti dalle espulsioni a tempo. Un incontro è stato già giocato nella terza divisione olandese. Artefice dell'iniziativa il responsabile dell'innovazione tecnologica della Fifa: Marco van Basten

Un calcio senza fuorigioco e niente rigori? È possibile ed è accaduto nei Paesi Bassi in una partita di terza divisione tra Fc Lisse-Quick Boys. L'idea è stata di Marco Van Basten, ex giocatore del Milan e responsabile dell’innovazione tecnologica della Fifa: l'obiettivo è quello di rendere il calcio più appassionante e veloce, anche se, per il momento, si tratta solo di una proposta.

Rimesse con i piedi ed espulsioni a tempo

Dimenticate le rimesse laterali con le mani e i rigori. Nel nuovo calcio di Van Basten il fallo laterale si batte con i piedi come nel calcio a 5. I rigori sono sostituiti dagli shootout, un tempo presenti nella Mls - il campionato Usa - e sbarcati per la prima volta in Europa ai Mondiali di Francia ’98, anche se poi messi da parte (lo shootout è un tipo particolare di penalty in cui il calciatore parte da trequarti campo - a 30 metri dalla porta - e ha cinque secondi di tempo per segnare al portiere).

Aboliti i cartellini gialli, sostituiti dalle espulsioni a tempo come nell'hockey. Previsto anche un numero massimo di falli, cinque, e le sostituzioni volanti, come nel basket. Una delle novità più interessanti è quella di fare meno partite durante l'anno.

Anche le infinite discussioni saranno un pallido ricordo: solo il capitano potrà parlare con l’arbitro. Come ultima modifica alle regole, Van Basten ha proposto il tempo effettivo di gioco, ma solo negli ultimi 10 minuti, per non far durare le partite troppo a lungo.
 

Le nuove regole in pillole

  1. Addio al fuorigioco;
  2. No cartellini gialli, sì ad espulsioni a tempo;
  3. Limite di 5 falli per giocatore;
  4. Tempo effettivo solo negli ultimi 10 minuti;
  5. Con l’arbitro può parlare solo ed esclusivamente il capitano;
  6. Sostituzioni volanti; 
  7. Meno partite durante l’anno; 
  8. Rimesse laterali con i piedi.
     

I PIU' VISTI DI OGGI