user
20 agosto 2018

Perù, giocatore arrestato in campo durante la partita. VIDEO

print-icon

È successo durante il match tra Union Kimbiri e Sport Huanta. Polizia in campo e l'attaccante Montalvo arrestato per furto di identità: giocava da due anni sotto falso nome. Intanto gli allenatori discutono sulla possibilità di sostituirlo...

Arrestato in campo, nel bel mezzo di una partita: incredibile ma vero, è successo in Perù, durante la partita tra l’Union Kimbiri e lo Sport Huanta, valida per la Copa Perù. Poliziotti in campo al 25' della ripresa e Cesar Augusto Vasquez Montalvo, attaccante dell’Union Kimbiri, prelevato e poi scortato fino a un’auto con cui è stato portato via. Niente a che vedere con i fatti del campo: l’accusa è quella di furto di identità, tanto che il giocatore, il cui vero nome sarebbe José Anthony Larrain Contreras, avrebbe giocato spacciandosi per Montalvo per oltre due anni. "Sono un calciatore, non un criminale", gli si sente dire in un video che ha ripreso tutta la scena mentre i poliziotti lo portano via.

Ad aggiungere un tocco di comica assurdità a una vicenda già di per sé incredibile, il battibecco tra i due allenatori, scatenatosi quando il tecnico dell’Union Kimbiri ha provato a sostituire Montalvo/Contreras che era stato arrestato, mentre quello dello Sport Huanta sosteneva che non fosse possibile. Per la cronaca, la partita si è chiusa con il ritiro dell’Union Kimbiri, che era già sotto 2-0 al momento del fattaccio, con la conseguente qualificazione dello  Sport Huanta al turno successivo.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi