Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
19 luglio 2019

Ibrahimovic: "Vela meglio di me? In Mls sono come una Ferrari tra le Fiat"

print-icon

Lo svedese infiamma il derby di Los Angeles. Il duello ravvicinato con Carlos Vela, che ha segnato 19 gol in altettante partite, non lo preoccupa affatto, anzi: "Se mi sento più forte di lui? Di gran lunga. A 29 anni giocavo ancora in Europa". Poi sul passato: "Il derby di Milano quello più intenso"

IBRA-SHOW NEL DERBY DI LA: TRIPLETTA E VITTORIA

IBRA, LA DOMANDA LO "INCASTRA"

IBRA: "IO ALL'AJAX? SAREI MEGLIO DI CHI C'E' ORA"

LE NEWS DI SKY SPORT SU WHATSAPP

Zlatan Ibrahimovic di derby ne ha giocati tanti nella sua carriera. Nella notte fra venerdì e sabato (alle 4, ore italiane) affronterà quello di Los Angeles. I suoi Galaxy se la vedranno con i Los Angeles Fc in un match che coinvolge la parte altissima della classifica. Se la squadra dello svedese è al terzo posto, i cugini guardano tutti dall'alto. Dodici i punti di differenza, non pochi. Merito anche di Carlos Vela, dal momento che l'attaccante messicano ha segnato 19 gol in altrettante partite: "Se mi sento più forte di lui? Di gran lunga - ha risposto Ibra alla domanda del giornalista - non ho dubbi. Quanti anni ha lui? 29? E gioca già in Mls. Io dove ero a quell'età? In Europa. beh, c'è una bella differenza". Chiarissimo, come sempre. Zlatan ha infiammato il derby come solo lui saprebbe fare. Lo ha fatto ai microfoni di ESPN, a modo suo: "Il campionato americano non è allo stesso livello di quelli europei. Dobbiamo essere onesti e ammetterlo - ha continuato - prima giocavo con giocatori al mio livello, o quasi. Invece qui sono come una Ferrari in mezzo alle Fiat. Succedeva una cosa simile anche quando giocavo con la nazionale svedese. Non voglio che la palla non mi arrivi o che mi arrivi troppo tardi. Voglio che tutti siano al mio livello. Le partite qui potrebbero essere più veloci, più tattiche, con più ritmo".

"Il derby di Milano quello più intenso"

Ecco così servito il salto indietro nel tempo, quando Zlatan battagliava nei grandi campionati europei. Da Torino a Manchester, passando per Milano, Barcellona e Parigi: "Il derby più sentito che abbia mai giocato è sicuramente il Clasico fra Barcellona e Real Madrid. Quello più intenso invece è in Italia, fra Milan e Inter. Quelle sì che erano sempre grandi partite". Il presente, però, dice Stati Uniti: "Sono venuto qui perché un giorno mi sono detto che sarei andato in America e avrei mostrato a tutti come si gioca a calcio”. Umile, umilissimo. Zlatan, che fin qui ha segnato 13 gol in 16 partite, è chiamato al duello ravvicinato con Carlos Vela. Ma non li paragonate: potrebbe non prenderla benissimo.

Hai già aggiunto Sky Sport ai tuoi contatti Whatsapp?

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi