Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
05 settembre 2008

Inter: Cordoba e Cruz evitano la figuraccia, 2-2 col Locarno

print-icon
qua

In Svizzera i nerazzurri vanno sotto di due gol e poi trovano il pareggio in rimonta con il colombiano e l'argentino. Positiva la prova di Quaresma.

Pareggio "esterno" - Non è solo un bel colpo di classe ma può essere anche parecchio utile: la 'trivela' di Ricardo Quaresma fa il suo esordio sul campo allagato del Locarno e rimette a posto un'amichevole che l'Inter stava perdendo contro una squadra in fondo alla classifica della serie B svizzera.
Sotto di due gol a metà della ripresa, la squadra di Mourinho ringrazia il portoghese che, con il suo colpo di esterno destro, prima mette sulla testa di Cordoba un pallone solo da spingere in rete e poi provoca il rigore siglato da Cruz grazie a un ingenuo colpo di mano di un difensore.

Ruggini da infermeria - I 90' giocati dall'ultimo arrivato in maglia nerazzurra alla fine sono il motivo di maggior soddisfazione per l'Inter, che ritrova anche i suoi infortunati di lungo corso, cioè Samuel e Cordoba, oltre a tanti acciaccati come Materazzi, Dacourt e Vieira.
Fuori da Liverpool-Inter dello scorso febbraio, il difensore colombiano mostra tutta la ruggine dovuta alla lunga inattività quando si fa saltare dal centravanti argentino Sara in occasione del vantaggio del Locarno alla fine del primo tempo. Contro un avversario in teoria nettamente inferiore dal punto di vista tecnico, poco combinano anche i suoi compagni, che soffrono la fitta pioggia e la maggior voglia degli svizzeri.

Esperimenti - Nella ripresa si rivede anche Samuel, assente dal 23 dicembre, ma la situazione in difesa non migliora e il Locarno raddoppia con un colpo di testa di Riccio al 12' deviato in rete da Cruz.
Entrano alcuni giovani della Primavera e Mourinho si sbizzarrisce con gli esperimenti: Materazzi viene addirittura schierato come centravanti mentre la difesa schiera un inedito modulo a tre. L'Inter rimette a posto il risultato con i cross di Quaresma, giocatore che può davvero essere utile quando non si innamora troppo del pallone. Felice anche Cordoba, in campo 90': "Fa male sempre prendere due gol, ma il ginocchio ha reagito bene - spiega il colombiano - Non sai mai come sarà il rientro, ma è stato bello ritrovare il campo, anche in condizioni difficili come quelle che abbiamo trovato qui".

IL TABELLINO
Locarno-Inter 2-2
Marcatori
: 41' Sara; 56' Cruz (aut), 72' Cordoba, 78' Cruz (rig.)

LOCARNO: 1 Di Benedetto (46' Casanova); (69' Barreto); 8 Rezzonico, 4 Riccio (66' Ziccardi), 21 Lodigiani, 29 Osella (46' Domo); 28 Reyes, 26 Stoller (46' Kuhl), 15 Ajide (46' Petrovic), 7 Ciana; 9 Sara, 12 Pollini (46' Rossini ).
A disposizione: 31 Casanova, 13 Solari, 6 Ziccardi, 5 Kuhl, 19 Petrovic, 23 Milosevic, 14 Domo, 2 Rossini, 27 Senger, 17 Bilandzija
Allenatore: Paul Schonwetter

INTER: 1Toldo (53' Orlandoni); 39 Santon (70' Mei), 2 Cordoba, 23 Materazzi, 6 Maxwell (46' Samuel); 14 Vieira (81' Mbida), 15 Dacourt (59' Krhin), 7 Figo (46' Obi); 77 Quaresma, 18 Crespo, 9 Cruz.
A disposizione: 22 Orlandoni, 25 Samuel, 37 Mei, 42 Obi, 46 Mbida, 47 Krhin
Allenatore: José Mourinho

Arbitro: Busacca