Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
20 settembre 2008

Vola il West Ham di Zola, crolla il Bayern di Toni

print-icon
zol

Giuanfranco Zola (42 anni) sulla panchina del West Ham

Premier: vittoria 'made in Italy' sul Newcastele per gli Hammers guidati dal tecnico sardo e trascinati da 2 gol di Di Michele. Finisce 3-0. Bundesliga: ko dei campioni di Germania battuti 5-2 dal Werder. Liga: Atlético-Recreativo 4-0. Ligue 1: Lione ok

PREMIER LEAGUE - Un punticino non vale un giorno da capolista, figurarsi tutta la settimana assicurata come volevano i Reds. In testa da solo resta l'Arsenal (2-1 in casa del Bolton) e non il Liverpool bloccato a sorpresa 0-0 dallo Stoke City neopromosso. In attesa che Chelsea-Manchester United sciolga la domenica delle big. Flop Reds, dunque, nel sabato italiano della Premier. Perchè Gianfranco Zola, alla prima vera panchina del West Ham, mette titolare David Di Michele e quello fa due gol (e un assist) nel 3-1 al Newcastle di Owen (inutilmente a segno). Prima rete fortunata, seconda splendida: palleggio a saltare il difensore e pallone nell'angolino. Inghilterra azzurra, quindi con i Reds a secco alla vigilia di Chelsea-Manchester United. Tanti errori grossolani e un po' di sfortuna per la squadra di Benitez: un gol annullato a Gerrard (punizione di seconda che va direttamente in gol) e troppi vuoti di Torres. L'Arsenal invece batte 3-1 il Bolton con due gol in un minuto (Ebouè e Bendtner) a ribaltare l'1-0 di Davies e poi con il sugello di Denilson al 87'. E si rimette in corsa tra le grandi. Vincono il Blackburn di Paul Ince, 1-0 al Fulham allenato da Roy Hodgson, e il Sunderland, 2-0 al Middlesbrough con una doppietta di Chopra.

La classifica - Arsenal 12 punti; Liverpool 11; Chelsea 10; West Ham 9; Aston Villa, Sunderland, Hull e Blackburn 7; Manchester City, Fulham*, Portsmouth, Everton e Middlesbrough 6; Wigan, Bolton, Manchester United*, West Bromwich, Stoke City e Newcastle 4; Tottenham 1.
* una partita in meno

BUNDESLIGA - Clamoroso tonfo casalingo del Bayern Monaco. I campioni di Germania sono stati sconfitti 5-2 dal Werder Brema all'Allianz Arena, nel match valido per la quinta giornata della Bundesliga. Gli ospiti sono andati a segno con Markus Rosenberg (30' e 67'), Naldo (45'), Mesut Ozil (54') e Claudio Pizarro (59'). Per i padroni di casa, che nel primo tempo hanno sprecato una ghiotta occasione con Luca Toni, nel finale è arrivata la doppietta di Tim Borowski (71' e 85'), uno dei tanti ex in campo. Il successo consente al Werder di agganciare il Bayern a 8 punti.

La classifica - Al comando, a quota 11, c'è lo Schalke 04 che ha sconfitto 1-0 l'Eintracht Francoforte grazie all'autorete di Patrick Ochs (41'). L'Amburgo, che ha 10 punti, scende in campo domani sul campo del Wolfsburg in uno dei 3 posticipi e puo' tornare in vetta alla classifica. Negli altri incontri disputati oggi l'Arminia Bielefeld ha battuto 2-0 il Colonia, mentre l'Hertha Berlino si è imposta 1-0 sul terreno del Borussia Moenchengladbach. Pareggio per 1-1 tra Energie Cottbus e Bochum.

LIGA - Nel primo anticipo della terza giornata della Liga spagnola l'Atlético Madrid ha sconfitto il Recreativo Huelva per 4-0. Questo il quadro del weekend. Atletico Madrid - Recreativo Huelva 4-0 (9' Aguero/A; 53' Maniche/A; 78' e 89' Pongolle/A). L'atro anticipo è Espanyol - Getafe. Soffre invece l'Espanyol. I catalani, dopo le vittorie contro Valladolid e Recreativo nelle prime due giornate, pareggiano 1-1 dopo essere andati in svantaggio con un rigore di Manu: di Sanchez al 12' della ripresa il gol dell'1-1. Tre punti sotto ci sono Siviglia, Villarreal, Valencia e Almeria, tutte in campo alle 17 di oggi.

La classifica - Espanyol 7 punti; Atletico Madrid 6; Getafe 5; Valencia, Almeria, Siviglia, e Villarreal 4; Real Madrid, Numancia, Deportivo La Coruna, Valladolid e Recreativo Huelva 3; Osasuna e Racing Santander 2; Barcellona, Betis Siviglia, Athletic Bilbao, Maiorca e Malaga 1; Sporting Gijon 0.

LIGUE 1 - Il Lione si conferma capolista del campionato francese vincendo a Le Havre con un rigore di Ederson. Tra gli anticipi della sesta giornata spicca la doppietta di De Melo. L'ex Palermo è protagonista del 3-2 con il quale Lilla si impone sull'Auxerre, aprendo le marcature al 2' del primo tempo e chiudendole con il gol decisivo allo scadere. Sconfitta interna, invece, per la sorpresa Grenoble, che allo Stade des Alpes cede al Bordeaux. I girondini passano grazie alla rete di Jussie al 35' del secondo tempo. Una doppietta di Bagayoko, primo gol su rigore, consente al Nantes di vincere sul proprio campo 2-0 contro il Valenciennes e lasciare l'ultimo posto in classifica al Sochaux, battuto 2-1 a Tolosa. Pareggio 1-1 tra Lorient e Caen con una rete per tempo, mentre il Nizza pareggia in casa con il Le Mans: entrambe le squadre salgono a quota 10 punti. Domani si disputerà il resto della giornata. Da segnalare il delicato match tra Marsiglia e Monaco, mentre il Psg, in attesa di Ronaldo, farà visita al Saint Etienne.

La classifica - Lione 16 punti; Marsiglia e Tolosa 11; Le Mans, Nizza, Bordeaux, Psg e Grenoble 10; Lilla e Monaco 8; Caen, Valenciennes e Auxerre 7; Rennes e Nancy 6; Lorient 5; Nantes e Le Havre 4; Saint Etienne 3; Sochaux 2.