Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
25 settembre 2008

Orlandi non le manda a dire: ''Sono arrabbiato''

print-icon
bor

L'allenatore della Reggina se la prende con l'arbitro per alcune decisioni prese durante il match con il Milan: ''La prima rete è arrivata da una punizione fischiata con eccessiva severità''

INTERVIENI SUBITO NEL FORUM FAN CLUB REGGINA

Nevio Orlandi appare contrariato e recrimina per alcune decisioni dell'arbitro dopo la sconfitta contro il Milan nel turno infrasettimanale di serie A. "Sono più arrabbiato che deluso - dice  il tecnico della Reggina - perché la prima rete del Milan è  arrivata da una punizione fischiata con eccessiva severità dall'arbitro. Non voglio giudicare l'operato del direttore di gara, ma devo dire che Saccani ha usato nei nostri confronti un metro di valutazione tutto suo. La nostra difesa ha mostrato qualche lacuna e lo abbiamo pagato a caro prezzo". Orlandi non appare preoccupato per il futuro. "Non credo - dice - che la nostra situazione sia compromessa perché in queste quattro partite abbiamo incontrato Roma e Milan, e cioé due tra le maggiore espressioni del campionato. Ora, come è nel nostro spirito, guardiamo avanti ed in primo luogo all'incontro di domenica a Palermo, dove contiamo di fare bene. Ne sono sicuro perché lo spirito combattivo e la reattività che i miei ragazzi hanno dimostrato stasera mi fanno ben sperare". Gleison Santos spiega di essere stato costretto ad uscire dal campo soltanto per i crampi. "E' stata una partita molto impegnativa per noi della difesa - dice il brasiliano - anche se io, nel mio caso particolare, ho avuto più volte la possibilità di sganciarmi e partecipare al gioco offensivo come è accaduto in occasione del pareggio. La squadra è stata molto reattiva e compatta e non si è lasciata andare quando eravamo in svantaggio. Quel che mi dispiace è che non abbiamo potuto portare a casa il pareggio, che già sarebbe stato per noi un grosso risultato".