Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
27 settembre 2008

La Samp ferma la Juve, Gila stende il Genoa

print-icon
gil

Rubinho e Criscito, impotenti, seguono con lo sguardo il pallone che entra in rete

L'anticipo di Marassi, con Cassano opposto a Del Piero, non regala emozioni. Al Franchi i viola superano il Genoa grazie a una perla del solito Gila. Stupisce il turnover di Gasperini che inserisce Milito soltanto nella ripresa. GUARDA LA FOTOGALLERY

FIORENTINA - GENOA 1-0


Termina 1-0 al Franchi tra Fiorentina e Genoa: decide un gol di Gilardino, che sblocca la partita nella ripresa dopo un primo tempo in cui i viola sono apparsi assenti. Il Genoa, da parte sua, era sceso in campo con una formazione più prudente rispetto a ciò che ci si aspettava: Olivera e Palladino in attacco hanno lasciato in panchina, a sorpresa, Sculli e il principe Milito, subentrato a quaranta minuti dalla fine offrendo buoni spunti. Da evidenziare la buona prova di Frey, autore di interventi pregevoli che hanno fissato il risultato.
Con questo successo la Fiorentina raggiunge quota 7 punti in classifica, superano i rossoblù di Gasperini che rimangono a 6.

SAMPDORIA - JUVENTUS 0-0 

Emozioni col contagocce e nessun gol nella sfida pomeridiana fra Sampdoria e Juventus. Al Marassi, il primo anticipo della quinta giornata finisce 0-0. Unica occasione veramente degna di nota, un destro di Del Piero che si stampa sul palo a metà del primo tempo, ma il pareggio è il risultato piu' giusto. La Juventus sale momentaneamente al secondo posto con 9 punti e domani farà il tifo per il Milan. Se infatti l'Inter dovesse vincere il derby di San Siro si porterebbe a +4 dai bianconeri. La sfida fra fantasisti Del Piero-Cassano, nel primo tempo, se l'aggiudica il numero 10 della Juventus. Del Piero sembra in buona condizione e già dopo 4' si fa vedere su punizione, respinta in qualche modo da Mirante.
Cassano, ancora a digiuno, si danna per trovare degli spazi fra le maglie della difesa bianconera e quando può si propone da rifinitore. Quanto a pericoli creati, però, troppo poco: ci prova direttamente su una punizione dai 25 metri con un destro potente che però finisce sul fondo.
Quando Ranieri vede un Del Piero stanco decide di giocarsi la carta Iaquinta, la Samp ci prova con maggiore convinzione ma senza riuscire a trovare il gol-vittoria. L'ultima occasione in un pomeriggio senza grandi emozioni capita in pieno recupero sui piedi di Dessena, ma il suo tentativo al volo di esterno destro viene neutralizzato senza grossi problemi da Manninger.