Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
30 settembre 2008

Miccoli, il bomber tascabile è tornato

print-icon
mic

Miccoli è pronto a prendere per mano il Palermo

L'attaccante rosanero si è buttato alle spalle i numerosi infortuni muscolari che lo hanno condizionato in carriera ed ha risposto alla grande alla cura Ballardini: quattro gol in altrettante gare

Una dichiarazione impegnativa all'inizio della stagione, Davide Ballardini ha scelto la sua primadonna, anzi il suo primouomo, o meglio, per essere corretti, il piccolo grande uomo che sta infiammando i tifosi del Palermo. La salute, unico ostacolo a sbiadire il talento di Fabrizio Miccoli, per il momento sembra resistere. Gli infortuni muscolari che lo hanno tartassato negli anni scorsi, sono soltanto un brutto ricordo che lascia spazio alla realtà dei fatti, dei gol. Quattro reti in altrettante partite fanno del talentino leccese il punto di riferimento dei rosanero, rinati con le tre vittorie consecutive in casa dopo un avvio di stagione tutt'altro che semplice, scandito dal primo cambio al timone con l'addio di Stefano Colantuono.

Miccoli non è una sorpresa nella serie A, anzi una piacevole conferma che ripaga gli sforzi di Maurizio Zamparini (gli va dato atto) per riportare in Italia il campione nato a Nardò e affermatosi, in un crescendo, con le maglie di Ternana, Perugia, Juve, Fiorentina e Benfica. Proprio i lusitani con Rui Costa in pressing avrebbero voluto riportarlo al 'Da Luz', ma Miccoli ha preferito il 'Barbera', ugualmente luminoso e caldo. In una clausola del contratto coi rosanero, però, oltre all'ingaggio, il piccolo grande Fabrizio ha preteso di portare con sè il barbiere di fiducia, non per barba e capelli s'intenda, ma per quelle sopracciglia stile 'strisce pedonali' sulle quali non passa nessuno, almeno finché la condizione regge, almeno fino a quando i gol continueranno ad arrivare a grappoli.