Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
05 ottobre 2008

Reja: ''Grande prestazione, meritavamo il pareggio''

print-icon
lav

Il tecnico promuove il Napoli di Genova e denuncia il mancato rigore sul fallo di mano di Criscito. "Ma non voglio recriminare. Dispiace perché potevamo andare all'intervallo sul 2-0".

"Meritavamo minimo il pareggio". Edy Reja promuove il Napoli di Genova, nonostante la prima sconfitta in campionato. La seconda in quattro giorni, visto il 3-2 di Lisbona che ha portato all'eliminazione dalla Coppa Uefa. "A Lisbona abbiamo fatto però un'ottima prestazione - ricorda il tecnico azzurro - e meritavamo miglior sorte. Anche oggi meritavamo il pari, visto che ci è stato anche negato un rigore nettissimo: Criscito ha toccato il pallone con la mano dentro l'area, di un metro. L'ha visto anche il quarto uomo, ma non voglio recriminare. La prestazione comunque l'abbiamo fatta, una grande prestazione. Ripeto, meritavamo qualcosa in più. Mi dispiace solo per i ragazzi, che erano delusi giovedì e lo sono anche oggi. Ma non devono esserlo, perché giocando così i risultati arriveranno".
Il rammarico resta, però. "E' un peccato perché i ragazzi hanno buttato il cuore oltre i limiti - continua Reja - la partita l'abbiamo fatta, sia questa che l'altra. Accettiamo e, come si suol dire, incartiamo e portiamo a casa. Una grande prestazione ma una forte delusione". Resta il rimpianto per non aver saputo gestire l'1-0 arrivato subito, con Lavezzi: "Sull'1-0 abbiamo avuto le opportunità di chiudere la partita. In alcune circostanze si sarebbe dovuto alzare un po' più la testa.
Dispiace perché meritavamo almeno di terminare il primo tempo sul 2-0. Sui gol potevamo fare un po' più di attenzione soprattutto sul terzo".