Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
08 gennaio 2009

Le donne scelgono i calciatori, è Gattuso il sogno proibito

print-icon
pub

Blasi, Cannavaro, Pirlo, Gattuso e Zambrotta in una pubblicità di intimo

Un sondaggio rivela che sette su dieci li considerano veri e propri modelli di seduzione. Per il 58% sono sexy perché sempre sotto i riflettori, mentre il 41% li definisce ultimo baluardo della mascolinità. Ringhio preferito a Beckham per una scappatella

INTERVIENI NEI FORUM

I calciatori? Oltre ad appassionare milioni di tifosi riescono a far sospirare altrettante donne: per oltre sette su dieci, infatti, sono e rimangono dei veri e propri modelli di seduzione. Ma cosa li rende così sexy? Al di là della forma fisica, per il 58% sono considerati sexy perchè sempre sotto i riflettori, di successo (49%), ma anche perchè sono tra gli ultimi simboli della mascolinità (41%). Annoiate dall'estetica metrosexual, ovvero degli uomini dal look e dagli atteggiamenti "effeminati", le signore sognano uomini veri, non a caso quando si chiede loro con chi tradirebbero il loro partner, il primo nome che emerge non è quello di un "calciatore-modello" in stile Beckham (solo terzo), ma quello di Rino Gattuso (33%).

E non a caso si parla di "tradimento": con un calciatore quasi una su due non vivrebbe altro che una "avventura", solo il 26% sogna una grande storia d'amore. Ma pensando all'anno appena iniziato, quali i campioni più "desiderati" del 2009? Anche se sulle pagine di cronaca e di costume a dominare è il più ricco, il più ricercato, il più inseguito e il più adulato del calcio mondiale, ovvero David Beckham, a capitanare la squadra dei campioni più sexy del mondo è l'italiano Luca Toni, di cui affascina il mix del buono e l'aria "guascona" (63%). E' quanto emerge dall'indagine promossa da Novella 2000 e condotta su 280 donne (che hanno dichiarato di conoscere il mondo del calcio e i volti dei calciatori) attraverso un questionario semi strutturato. L'indagine è stata condotta tra la seconda e la terza settimana di dicembre.