Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
24 gennaio 2009

Ancelotti: "Chiuso per sempre il caso Kakà". Dinho in panca

print-icon
kak

Per Ancelotti il ''caso Kakà" è chiuso definitivamente. Ronaldinho in panchina conto il Bologna

Così l'allenatore rossonero nella conferenza stampa che precede la sfida contro il Bologna: "Sono stati giorni particolari. Ronaldinho riserva? Non ha particolari problemi, lavora e accetta le mie decisioni"

INTERVIENI NEL FORUM DEL MILAN

"La mia sensazione è che la vicenda di Kakà sia chiusa definitivamente". Lo ha detto Carlo Ancelotti, alla vigilia della trasferta di Bologna, rivelando che, anche nei giorni in cui il brasiliano sembrava vicino al Manchester City, la sua impressione "era che la
situazione si sarebbe risolta con un nulla di fatto. Quindi mi aspettavo che rimanesse".

Ad ogni modo la vigilia  della sfida con il Bologna è "molto diversa" da quella della settimana scorsa con la Fiorentina. "L'argomento Kakà si è chiuso nella maniera migliore. Sono stati - ha continuato  Ancelotti - giorni particolari per lui, ma ha ritrovato  entusiasmo e in questa settimana più tranquilla ha mantenuto  uno spirito positivo". "Kakà - ha detto ancora il tecnico - ha sempre dato la sua  spinta e la squadra domani puo' fare un'ottima partita  indipendentemente dalla sua prestazione".

Si profila invece la panchina per Ronaldinho. "Non ha  particolari problemi, sta bene, lavora e accetta le decisioni  dell'allenatore", assicura Ancelotti spiegando che il faccia a  faccia di qualche giorno fa "non è stata una ramanzina ma un  colloquio normale come capita con tutti i giocatori".