Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
25 gennaio 2009

Toro, un punto per rinascere. Cairo: mercato? Tocca a Foschi

print-icon
lec

Lecce-Torino 3-3. I granata portano a casa un punto e guardano al mercato

Il pareggio a Lecce, diretta concorrente per non retrocedere, è una boccata d'ossigeno per i granata che ora valutano la possibilità di trovare un rinforzo. Il presidente: "Panucci? Grande giocatore, ma sono compiti del direttore sportivo"

INTERVIENI NEL FORUM DEL TORO

"Ho delegato a Foschi il mercato, noi siamo in contatto continuo. Non credo sia necessario anticipare le scelte, non dire ma fare le cose. Lui sta lavorando bene con grande impegno per vedere le varie possibilità". Così il presidente del Torino, Urbano Cairo, ai microfoni di SKY al termine della gara pareggiata 3-3 contro il Lecce. Il numero uno granata parla delle strategie di mercato del club dopo l'arrivo di Rino Foschi per la carica di direttore sportivo.

Messo in cassaforte il pareggio in Salento, Cairo definisce Foschi "una persona di grande competenza, un uomo di calcio molto bravo che sa fare mercato e che può dare anche una grande mano alla squadra, stando a contatto con i giocatori nello spogliatoio e con il mister. Magari può essere una cosa positiva insieme alle altre cose che stiamo facendo". Secondo il presidente del Torino "la squadra puo' darci molto di piu' e finora ci ha dato un pochino meno. Il mix delle due cose puo' essere estremamente positivo. Presto, spero, potremmo dire qualcosa di più sul mercato. Dopo Della Fiore abbiamo certamente altre cose da fare".

Panucci potrebbe non rinnovare il contratto con la Roma, è un difensore d'esperienza ed il Toro ne ha bisogno. "E' un grande giocatore - dice Cairo - ma sono cose che spettano a Foschi. Lasciamogli autonomia".