Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
31 gennaio 2009

Disastro Juve, la favola del Cagliari continua

print-icon
JUV

Finisce 2-3 l'anticipo della 22a giornata tra Juventus e Cagliari. Al San Paolo, invece, 2-2 tra Napoli e Udinese

SERIE A/Anticipi 22a. La formazione sarda vince 3-2 a Torino: non succedeva da 41 anni. Per i bianconeri, che rischiano di perdere di vista l'Inter, è il secondo ko di fila. Nell'altro match, l'Udinese rimonta due gol al Napoli e porta a casa un punto

VINCERE E’ ANCORA NELLE TUE MANI, CON FANTASCUDETTO

INTERVIENI NEI FORUM


JUVENTUS-CAGLIARI 2-3
16' Biondini (C), 32' Sissoko (J), 38' Nedved (J), 54' Jeda C), 78' Matri (C) 

Guarda la cronaca
Dopo l'Udinese il Cagliari. La Juventus perde ancora, questa volta tra le mura amiche dell'Olimpico. Finisce 2-3 per i sardi, bravi a crederci fino in fondo e ad approfittare dei black out dei padroni di casa. I rossoblù non vincevano a Torino da 41 anni. L'impresa, insomma, è riuscita. E' riusciuta contro una Juve che è apparsa lontana parente di quella che fino ad un paio di settimane fa si era candidata al ruolo di anti-Inter, dando l'impressione di poter addirittura tirare un brutto scherzo alla capolista. I nerazzurri, domenica, avranno la possibilità di portarsi addirittura +9 dai bianconeri. E poi c'è il Milan che incombe alle spalle della formazione allenata da Claudio Ranieri. Dunque il Cagliari passa all'Olimpico. E lo fa con merito, sfruttando la sua arma migliore: il contropiede. Quarta vittoria consecutiva della formazione di Allegri. Il calcio espresso dai rossoblù non ha eguali in questo momento nel campionato italiano. La Juve è costretta ad abbandonare i sogni scudetto. Almeno per il momento. Partita bella con vari capovolgimenti di fronte: nel primo tempo a Biondini rispondono Sissoko e Nedved; nella ripresa Jeda e Matri ribaltano nuovamente la situazione in favore dei rossoblù.  

NAPOLI-UDINESE 2-2
24' Lavezzi (N), 27' Hamsik (N), 32' rig. Di Natale (U), 45' Quagliarella (U)

Guarda la cronaca
Il Napoli è ancora malato e si vede; dopo le tre sconfitte con Chievo, Roma e Fiorentina la squadra di Reja si fa raggiungere sul 2-2 al San Paolo dall'Udinese dopo essere andata avanti di due reti. I bianconeri invece confermano i progressi già evidenziati mercoledì contro la Juve. Il Napoli spietato e cinico di inizio partita e a segno con Lavezzi e Hamsik lascia via via il passo alle proprie incertezze subendo il pari con gol di Di Natale su rigore e un eurogol di Quagliarella. Nella ripresa il Napoli non riesce a velocizzare la propria manovra, Lavezzi e compagni non trovano il guizzo vincente e l'Udinese porta via un meritato pareggio. Inizio ritardato di 15' per protestare contro la squalifica di Mannini e Possanzini, rei di essersi presentati in ritardo a un controllo antidoping. Allo scadere, invece, è Pasquale a sciupare una ghiotta occasione per lo'Udinese. "Meritiamo di più", così canta il pubblico napoletano al triplice fischio.

Un gruppo di tifosi napoletani ha cercato di entrare in contatto con la tifoseria dell'Udinese durante la partita allo stadio San Paolo. Lo scontro è stato evitato dagli agenti del commissariato di Polizia San Paolo e del Reparto Mobile. Un tifoso napoletano, Mario D`Alpino, di 23 anni e con precedenti di polizia, ha lanciato contro i poliziotti un razzo che ha colpito un agente: ripreso dalle telecamere, è stato arrestato all'ingresso della curva A dello stadio. L`episodio si è verificato nel Piazzale davanti alla Mostra d'Oltremare.