Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
31 gennaio 2009

Marino si gode la ritrovata Udinese: "Siamo tornati"

print-icon
lav

Coda ha provato a limitare Lavezzi talvolta riuscendo a imbrigliare l'avversario

Il tecnico friulano soddisfatto per il carattere dimostrato dalla squadra capace di rimontare su un campo difficile come il San Paolo: "Nel finale abbiamo avuto anche una grande occasione, ma il pari è il risultato giusto"

INTERVIENI NEL FORUM DELL'UDINESE

Soddisfatto del risultato ottenuto in trasferta il tecnico dell'Udinese, Pasquale Marino: "Non era facile pareggiare in questo stadio. Credo che il risultato sia giusto: nel finale abbiamo avuto una grande occasione con Pasquale ma anche il Napoli con Lavezzi ha avuto le sue opportunità".

Per il tecnico entrambi i gol del Napoli sono viziati da falli all'inizio dell'azione. "Sono episodi - dice - capitano, ma alla fine resta l'amarezza. Il rigore chiesto da Lavezzi, da quel che mi hanno detto, non c'era. La mia squadra è tornata e dal punto di vista fisico stiamo bene. Altre volte dopo aver preso gol non avremmo reagito ma questa volta è stato diverso. L'obiettivo ora è migliorare".

Felice per la realizzazione, arrivata nel giorno del suo compleanno, Fabio Quagliarella: "Era impossibile - dice - non esultare anche per la mia festa. Abbiamo conquistato un punto importante su un campo difficile. L'Udinese ha disputato una grande partita. La mia rete? Da folli - ha detto l'attaccante nativo di Castellammare, vicino Napoli - perché c'è un rischio altissimo - direi il 90 per cento - di sbagliare. Dedico questo gol ai ragazzi dell'Udinese fan club aperto col mio nome".