Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
04 febbraio 2009

Moratti: "Tra me e Mou nessun problema, il rapporto è saldo"

print-icon
mor

Massimo Moratti e José Mourinho si stringono la mani: tra loro, a quanto pare, nessun problema

Il presidente dell'Inter interviene dopo le polemiche e gli interrogativi nati dopo la partenza di Quaresma al Chelsea, giocatore fortamente voluto dall'allenatore e poi scaricato: "E' vero, ha insistito per averlo, ma non lo ha fatto in modo antipatico"

COMMENTA NEL FORUM DELL'INTER

"Sto con Mourinho. Il nostro rapporto è saldissimo". Massimo Moratti lo ribadisce. E ce n'era bisogno evidentemente, nella settimana che verrà ricordata per il primo fallimento nerazzurro dello Special One. Uno sbaglio costato 30 milioni, Quaresma. "E' vero - ammette Moratti - Mourinho ha insistito per acquistarlo". "Ma non lo ha fatto in modo antipatico" - racconta il presidente dell'Inter, sicuro che la trivela portoghese al Chelsea si rivaluterà. Sempre che Scolari abbia cambiato idea, visto che agli europei gli ha preferito Simao (che certo non è Garrincha).

Meglio dimenticarsi di Quaresma, almeno fino all'estate. E pure di Drogba, che a 31 anni il meglio l'ha già dato e adesso sta cercando l'ultimo contratto della carriera. In casa ci sono giovani da coltivare, come Santon, "uno che non peschi mai in affanno" - lo definisce Moratti, e Balotelli. "Mourinho lo saprà conquistare" - scommette il presidente. Il primo, ad essere stato conquistato da Mourinho, "uno che rinnovato l'entusiasmo e che antepone sempre gli interessi della squadra ai suoi" - le parole di Moratti. Per dare un segnale di fiducia forte. Alla squadra, agli avversari e ai tifosi, che hanno polverizzato in un quarto d'ora i biglietti per Inter-Manchester. La vera occasione per dimenticare Quaresma, e per tornare a chiamarlo special one.