Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
08 febbraio 2009

Zenga: "Sono stanco di dare soldi alla Lega"

print-icon
cat

Catania battuto 2-1 in casa dalla Juventus

Amareggiato dopo la sconfitta contro la Juve, il tecnico del Catania parla del rigore negato ai siciliani per fallo di mano di Marchionni: "Certi episodi non ci hanno favorito" . Il presidente Pulvirenti: "No comment"

INTERVIENI NEL FORUM DEL CATANIA

"Buffon ha fatto 2 o 3  parate incredibili. Noi abbiamo commesso errori e qualche episodio arbitrale non ci ha favorito. Ma sono stanco di pagare multe alla Lega, quindi non parlo delle decisioni del direttore di gara". Walter Zenga,  allenatore del Catania, commenta così la sconfitta casalinga subita  2-1 contro la Juventus. I bianconeri, in 10 per 80 minuti, hanno  conquistato i 3 punti con un gol realizzato in pieno recupero. "Abbiamo sbagliato cose elementari. A 5 minuti dalla fine,  sull'1-1, abbiamo perso troppi palloni e abbiamo regalato calci  d'angolo alla Juve. Quando il risultato è di parità, contro un  avversario del genere, si difende un punto che avrebbe fatto  classifica e morale", dice Zenga a Sky Sport. "Non e' la prima volta che giochiamo bene e troviamo il portiere avversario in grande  condizione. D'altra parte, prendiamo gol da 17 partite e ne abbiamo  vinta 1 nelle ultime 12...".

"Non credo che il Catania  meritasse la sconfitta. Se riguardiamo il film della gara, in campo  c'è stata una sola squadra che ha fatto la partita . Mi dispiace per  i ragazzi che ci tenevano a regalare una bella soddisfazione ai nostri tifosi ma non ci sono riusciti. Adesso bisogna iniziare bene la  settimana in vista della trasferta contro il Chievo Verona di domenica prossima. Al di la' delle prestazioni, infatti, bisogna tornare a fare punti". Lo ha detto il presidente del Calcio Catania, Antonino  Pulvirenti, dopo la sconfitta interna della squadra etnea contro la  Juventus per 2 a 1. Il numero uno della societa' rossozzurra ha poi aggiunto:  "pensiamo a lavorare. In settimana analizzeremo perche' anche oggi,  nonostante la bella prova, non si sono fatti punti. Guardiamo con  fiducia -ha ribadito- a futuro sia perche' questo gruppo lo merita ma  anche per cio' che la squadra ha dimostrato contro i bianconeri".
Alla domanda sull'arbitraggio della gara odierna al Massimino,  Pulvirenti ha chiosato: "La partita ormai e' andata e preferisco non  soffermarsi su singoli episodi... ".