Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
10 febbraio 2009

Un altro Rossi per il Brasile, Lippi: "Prova di maturità"

print-icon
ros

Giuseppe Rossi potrebbe essere la nuova bestia nera del Brasile

L'attaccante del Villarreal sembra aver vinto il ballottaggio con Di Natale. Il ct non ha ancora sciolto gli ultimi dubbi. Lo stesso sull'eventuale ritorno di Totti in azzurro: "Prima di rinunciare a certi giocatori ci penserò bene"

VAI SUBITO AL FORUM DELLA NAZIONALE!

Il conto alla rovescia è partito, la sfida con il Brasile si avvicina, chi non vorrebbe esserci? Marcello Lippi vuole tenere tutti sulla corda fino a poche ore dall'inizio della gara all'Emirates Stadium e non ha sciolto definitivamente i dubbi di formazione. Solo indicazioni quelle evinte dall'allenamento di rifinitura con Toni certo del posto da titolare e Camoranesi in rimonta per essere schierato nell'11 iniziale. Sul campo del Queens Park Rangers, il club di Flavio Briatore, gli azzurri hanno svolto un po' di esercizi atletici e provato qualche schema. Niente di più. Circa un'ora di lavoro, con il solo Gamberini ancora acciaccato. Il difensore della Fiorentina, alle prese con un risentimento muscolare, potrebbe non sedersi nemmeno in panchina. Il dubbio più difficile da risolvere sembra la scelta tra Di Natale e Rossi con il secondo che sembra favorito.

"Il confronto con il Brasile mi servirà per capire come stanno crescendo i nuovi e che spirito hanno ancora i campioni del mondo - queste le parole di Lippi - Bisogna considerare, però, che questa sfida arriva sei mesi dopo il mio ritorno, mentre le partite con Germania e Olanda, le amichevoli di prestigio della mia precedente gestione che ci hanno fatto capire quali potevano essere le nostre prospettive, le giocammo dopo più o meno un anno e mezzo". Dunque qualche indicazione e niente più da questa squadra che, in futuro, potrebbe addirittura ritrovare FRancesco Totti: "Prima di privarmi del carisma e dell'esperienza di certi fuoriclasse ci penserò bene. Non farò le convocazioni pensando a un debito di riconoscenza". La porta resta aperta.