Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
14 febbraio 2009

Arena: Beckham torna ai Galaxy. Ma il Milan non ci sta

print-icon
bec

Sogno infranto? Bruce Arena ha dichiarato che Beckham tornerà ai Galaxy dal 9 marzo

Il manager degli americani : "Tempo scaduto, non abbiamo ricevuto un'offerta adeguata". Ancelotti: "Ci sono ancora 20 giorni per accordarsi". Galliani: "Vediamo cosa succede tra un mese". Il manager di Becks: "Si decide tutto settimana prossima". IL VIDEO

VINCERE E' ANCORA NELLE TUE MANI CON FANTASCUDETTO 

COMMENTA NEL FORUM MILAN 

Il tempo per concretizzare un'eventuale trattativa è scaduto, e adesso non ci sono più margini per riprenderla: così David Beckham deve tornare al Los Angeles Galaxy dal prossimo 9 marzo. E' questa la posizione espressa, con un comunicato diffuso anche sul sito del club californiano, dal tecnico del Galaxy  Bruce Arena, ex ct degli Usa che nella squadra di Los Angeles fa anche il manager 'all'inglese', occupandosi quindi anche delle questioni di mercato. "Il commissioner della Major League Soccer Don Garber aveva stabilito come termine ultimo il 13 febbraio - ricorda Arena - per concretizzare l'eventuale passaggio di David Beckham al Milan, ma il tempo è passato e non abbiamo ricevuto alcuna offerta accettabile per il giocatore. Quindi David rimane un giocatore del Galaxy e lo aspettiamo di ritorno nel nostro club dal 9 marzo".

"Abbiamo ancora 20 giorni di tempo per chiudere la trattativa. I Galaxy hanno forzato la situazione, ma c'è tempo fino al 9 marzo". Carlo Ancelotti crede che il Milan può ancora strappare David Beckham ai Los Angeles Galaxy. Il centrocampista inglese, attualmente in prestito al Diavolo, dovrebbe tornare alla franchigia californiana il 9 marzo. I Galaxy hanno diffuso una nota per chiarire che, alla scadenza dell'ultimatum fissato per il 13 febbraio, non tratteranno più con il Milan. "C'è ancora tempo", dice invece Ancelotti ai microfoni di Milan Channel. La vicenda di mercato caratterizza la vigilia del derby che andrà in scena domani. Il Milan dovrà fare i conti con l'assenza certa di Kakà. Ma il Milan è pronto a giocare bene questa partita", dice Ancelotti. "Noi dobbiamo trarre indicazioni dal match che abbiamo vinto all'andata. In quella circostanza abbiamo disputato un match eccellente, l'Inter ha schierato due ali e noi abbiamo sfruttato lo spazio concesso ai nostri centrocampisti in mezzo al campo. Non credo che la situazione si ripeterà domani", aggiunge ricordando la sfida vinta 1-0 in autunno.

David Beckham penserà la settimana prossima alla sua posizione con i Los Angeles Galaxy e con il Milan, anche se il club californiano ha già fatto sapere che considera chiusa la questione, non avendo la società rossonera fatto pervenire un'offerta accettabile entro il termine di ieri. Lo ha affermato il portavoce del fuoriclasse inglese, Simon Oliveira. "David è concentrato sul derby di domenica contro il Milan", ha detto Oliveira, a quanto riporta la Bbc on line. "Ci occuperemo della questione all'inizio della prossima settimana", ha aggiunto. Ma, secondo i Galaxy, il tempo per concretizzare un'eventuale trattativa per il trasferimento di Beckham al Milan in via definitiva (attualmente è in prestito fino all'8 marzo prossimo) è scaduto e non ci sono più i margini per riprenderla.  "Il capo della Major League Soccer (Mls, la Lega calcio Usa, ndr) Don Garber aveva stabilito come termine ultimo per concretizzare l'eventuale passaggio di David Beckham al Milan il 13 febbraio, ma il tempo è scaduto e non abbiamo ricevuto per il giocatore alcuna offerta accettabile", ha detto la notte scorsa il tecnico e manager del club californiano, Bruce Arena.

In casa Milan, però, c'è grande tranquillità e la convinzione che la partita è tutt'altro che chiusa. E' la vigilia del derby e Adriano Galliani, a Milanello per stare vicino alla squadra, ha parlato con i tifosi e anche ai microfoni di Sky Sport 24, affrontando l'argomento Beckham. "Vediamo cosa succederà fra un mese, per adesso lasciamo stare ogni discorso e pensiamo solo al derby di domani", ha concluso un Galliani di ottimo umore e per nulla preoccupato.