Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
12 marzo 2009

Galliani choc: "Il calcio italiano ora rischia il baratro"

print-icon
gal

Adriano Galliani fa gli scongiuri: duro il suo allarme dopo l'eliminazione delle italiane

L'allarme lanciato dall'amministratore delegato del Milan dopo il ko di Juve, Inter e Roma: "Le tre eliminazioni in Champions League sono un segnale, senza la gestione degli stadi non potremo più competere con i club inglesi e spagnoli"

COMMENTA NEI FORUM DELLA SERIE A

"Il calcio italiano rischia il baratro: le tre eliminazioni in Champions League sono un segnale, senza la gestione degli stadi non potremo più competere con i club inglesi e spagnoli". Lo ha detto oggi l'amministratore delegato del Milan, Adriano Galliani, ai microfoni di Radio Kiss Kiss.

Secondo Galliani "la principale ragione della crisi di risultati in Champions è economica. Le squadre inglesi grazie soprattutto agli stadi hanno ricavi nettamente superiori dei nostri, l'Inghilterra e la Spagna ci stanno nettamente superando e questo è un grave problema. Se non avremo anche noi gli stadi non competeremo più ai massimi livelli europei".

"Dieci anni fa - prosegue - eravamo nettamente primi nel ranking europeo e fatturavamo molto di più dei club inglesi e spagnoli, mentre adesso dobbiamo cedere il passo. Ricordo che nel 1990 quando il Barcellona ci chiese Van Basten il Milan fatturava molto più degli spagnoli, questo invece adesso non sarebbe più possibile e quindi se la stessa situazione si fosse  riproposta adesso avremmo perso l'attaccante olandese". Per Galliani bisogna "invertire il trend altrimenti l'Italia potrebbe anche retrocedere dal terzo posto nel ranking europeo e  questo sarebbe un disastro" .