Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
29 marzo 2009

Guai per Di Natale: lesione parziale del legamento crociato

print-icon
mon

Montenegro amaro per Di Natale, che ha dovuto abbandonare il campo dopo soli 6' di gioco

Al rientro dal Montenegro, azzurri già al lavoro in vista della sfida contro l'Irlanda. Assenti Chiellini (colpo al naso già fratturato) e Di Natale, per cui la risonanza magnetica ha evidenziato una lesione al crociato

COMMENTA NEL FORUM DELLA NAZIONALE

Dopo la vittoria sul Montenegro, l'Italia ha fatto ritorno a Firenze. Gli azzurri di Lippi nel pomeriggio effettueranno il primo allenamento al centro tecnico di Coverciano in vista dell'impegno con l'Irlanda. Tutti a disposizione del ct tranne gli infortunati Chiellini e Di Natale, che sono stati accompagnati in ospedale con una macchina federale per ulteriori accertamenti. Chiellini ha subìto un colpo al naso già fratturato e sarà sottoposto ad una radiografia.

Per l'attaccante invece la risonanza magnetica ha evidenziato una lesione parziale del legamento crociato al ginocchio sinistro: "Ora va male, vediamo se mi devo operare" ha commentato Di Natale, arrivato a Coverciano per salutare gli azzurri scuro in volto con le stampelle per aiutarsi a camminare.

"Ora non fa più male - spiega - ma il problema è dentro. C'è una lesione, se il legamento torna bene, bene altrimenti mi dovrò operare". Nel secondo caso lo stop sarebbe tra i cinque e i sei mesi. Di Natale ha poi spiegato come è avvenuto l'infortunio. "Sono andato a pressare, e ho sentito il piede che mi rimaneva sotto e un crack nel ginocchio".

Domattina l'attaccante partirà per Barcellona, accompagnato dal medico sociale dell'Udinese, Dino Petrucci. In Spagna sarà visitato dal professor Ramon Cugat: l'idea è quella di cercare di evitare l'intervento chirurgico e accorciare i tempi di recupero.