Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
11 aprile 2009

Terremoto, lo sport si ferma: silenzio e solidarietà

print-icon
fio

Su tutti i campi di qualsiasi disciplina verrà osservato 1' di silenzio in memoria delle vittime del sisma

Su tutti i campi è stato osservato 1' di silenzio in memoria delle vittime del sisma. Numerose le iniziative pro terremotati: dal calcio al basket, passando per il ciclismo per arrivare fino al baseball. AIUTA LE VITTIME DEL SISMA

Partecipa alla gara di solidarietà SKY per l’Abruzzo

Leggi tutti gli aggiornamenti sul sisma in Abruzzo

Segui SKY Tg24 in diretta live su internet

Guarda le fotogallery

Oggi il calcio si è fermato. Un minuto di silenzio e di lutto. Qualcuno l'ha fatto anche venerdì, in conferenza stampa. Oppure in mezzo al campo come il Milan con le bandiere a mezz'asta. Ma la solidarietà del mondo del calcio non si ferma qui. Prandelli ha detto: "Sono molto orgoglioso del fatto che la nostra società ha deciso di devolvere l'incasso della gara in favore delle persona colpite da questa tragedia". De Laurentiis è stato l'apripista: il primo a promettere che avrebbe devoluto l'intero incasso della partita alle vittime del terremoto.

Oltre alla Fiorentina lo hanno seguito in tanti, quasi tutti: il Torino, subito dopo, poi è stato il turno del Catania, si è mosso anche il Siena, dell'abbruzzese Marco Giampaolo, il Lecce, il Genoa, i cui ultrà prima della partita hanno organizzato una raccolta fra i tifosi proprio sotto la gradinata nord. Stessa iniziativa anche per i laziali: senza incasso del derby però, bloccato dal Fisco.

In serie B oltre al Parma, il Frosinone ha dichiarato che destinerà l'incasso addirittura delle prossime 4 partite in casa. E' una catena, nessuno vuole mancare. Si arriva fino alla Lega pro, seconda divisione: Manfredonia e Alghero come gli altri, incassi per l'Abruzzo. Anche Spalletti ritiene doveroso partecipare: "Ci siamo detti che vogliamo portare il nostro piccolo contributo". Anche i giocatori vogliono intervenire personalmente: quelli della Roma vorrebbero costruire un asilo. Quelli della Fiorentina hanno invece già fatto una colletta fra di loro. La corsa alla solidarietà però non finisce con il calcio.

Anche il basket partecipa: sia il ricavato del derby fra la Lottomatica e Rieti che quello della partita fra Treviso e Biella sarà destinato alle vittime del terremoto. "Lo sport rende tutti fratelli", ha dichiarato il presidente Benetton. E così il Baseball è andato ancora oltre: l'incasso di tutte le partite di tutta la giornata sarà girato direttamente in Abruzzo. Oppure ancora, l'Hockey delle donne o il ciclismo amatoriale. Tutti stretti intorno nella tragedia. Ognuno come può. Ognuno da tutto.