Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
28 aprile 2009

Juve a porte chiuse. E con il Milan gara a rischio

print-icon
bal

I cori razzisti a Balotelli sono stati la causa del provvedimento della Giustizia Sportiva nei confronti della Juventus

La Corte di Giustizia Federale ha rigettato il ricorso dei bianconeri contro la squalifica del campo per la sfida col Lecce per i cori razzisti a Balotelli. L'Osservatorio ha imposto restrizioni per il match di San Siro: un solo biglietto per spettatore

COMMENTA NEI FORUM DI MILAN E JUVENTUS

Juve-Lecce sarà giocata a porte chiuse. La Corte di giustizia federale della Figc ha infatti respinto il ricorso del club bianconero, contro la sanzione di un turno casalingo senza pubblico, decisa dal giudice sportivo per i cori razzisti dei tifosi contro l'attaccante interista Mario Balotelli.

L'Osservatorio nazionale sulle manifestazioni sportive ha stabilito che Milan-Juventus, in programma domenica 10 maggio allo stadio Meazza, presenta particolari profili di rischio, secondo quanto si legge in un  comunicato della prefettura di Milano.

Il prefetto di Milano, Gian Valerio Lombardi, sentito il questore ed in accoglimento dell'invito dell'Osservatorio, ha adottato per l'incontro il decreto contenente le seguenti misure: vendita di un solo biglietto per spettatore;  incedibilità del biglietto per tutti i settori, fatta salva la cessione del solo abbonamento