Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
10 maggio 2009

Inter, nessuna festa. Viola da Champions, la Roma impatta

print-icon
sam

Il Chievo festeggia dopo il gol del pareggio siglato Luciano e che rimanda la festa Scudetto dell'Inter

Nella 35.a giornata del campionato di serie A i nerazzurri pareggiano a Verona col Chievo 2-2 e rimandano la conquista dello Scudetto. Il Genoa perde il treno dell'Europa dei grandi. Giallorossi, rimonta da Uefa col Cagliari. Siena salvo

Guarda la cronaca

Potrà andare a dormire José Mourinho, anche prima di Milan-Juventus, non lo sveglierà nessuno per festeggiare uno Scudetto, sì in cassaforte, ma per la cui matematica conquista bisognerà attendere almeno un'altra settimana, quando a San Siro scenderà in campo un Siena ormai salvo. Sono stati prima Crespo, poi Balotelli a illudere i nerazzurri che sarebbe stato tutto facile con un Chievo (2-2 alla fine) mai domo e pronto a vendere cara la pelle per legittimare la salvezza senza correre rischi nelle ultime giornate. Prima Marcolini e poi Luciano, gol dell'ex, hanno riportato il risultato in parità. Ben altra situazione si prospetta in chiave Champions, Uefa e salvezza.

Il successo della Fiorentina, firmato Jovetic-Zauri, a Catania, con il contemporaneo pari (1-1, Valdes e Criscito) del Genoa a Bergamo contro l'Atalanta consolida il 4.o posto nelle mani dei viola ora a +3 sui grifoni che, dopo la sbornia del derby vinto con la Samp, sono apparsi impacciati e stanchi al cospetto della formazione di Delneri che vuole chiudere in modo dignitoso il campionato prima dell'addio al tecnico friulano.

Bagarre anche per quanto concerne il sesto posto. Una Roma tutto cuore impatta al Sant'Elia di Cagliari dopo essere stata sotto 2-0 con i gol di Matri e Acquafresca ad illudere i rossoblù. In 5', prima Totti, poi Perrotta hanno conquistato un punto che tiene la Roma a + 2 sul Palermo sconfitto a Siena da un gol di Calaiò.

Una rete di Di Vaio, su rigore, tiene in corsa il Bologna per la permanenza in serie A. Il Torino s'illude con il vantaggio siglato da Rosina, sempre su penalty, ma deve accusare l'ennesima frenata di una stagione complicatissima. Continua a sperare il Lecce, anche se la salvezza resta un miraggio nonostante il pari contro il Napoli che continua a faticare. Al via del Mare termina 1-1 con i gol di Pià e Zanchetta a rimandare tutti i verdetti almeno alla prossima settimana.