Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
18 maggio 2009

Milan, più Leonardo che Van Basten

print-icon
leo

Leonardo per il dopo Ancelotti? Per i bookimaket inglesi ha più probabilità òui di Van Basten

Scatta il toto allenatore per il possibile addio di Ancelotti. L'olandese è stato visto nel capoluogo lombardo, ma Galliani precisa: ''Doveva giocare a golf''. Per i bookmaker prende piede l'ipotesi del consulente di mercato alla guida dei rossoneri

COMMENTA NEL FORUM DEL MILAN

Sempre più vicino, secondo stampa e bookmaker inglesi, l'addio di Ancelotti al Milan per accasarsi al Chelsea. I bookie esteri, è il caso della sigla internazionale Betway.com, fanno circolare i nomi per il prossimo allenatore dei rossoneri. Il nome piu' caldo per la panchina del Milan è Leonardo, che arriverebbe in coppia con Tassotti: il brasiliano è il favorito a 2,75. Avvistato a Milano, ma per la cronaca avrebbe solo giocato a golf, ha buone chance, si legge su Agipronews, anche van Basten, la cui candidatura e' spinta anche da Berlusconi. Per l'ex bomber rossonero la quota e' 3,50. Forte anche la candidatura di Spalletti, offerto a 5,00, mentre sono poco probabili le ipotesi Allegri (a 10,00), Rijkaard e Donadoni (entrambi a 15,00).

Queste le previsioni. Di concreto c'è poco, ma l'ipotesi più affascinante è un'altra. Fiorentina-Milan all'ultima giornata. Decisiva per evitare i preliminari di Champions? E allora, ecco la provocazione: subito in panchina l'allenatore che a Firenze ha già vinto. Proprio lui: Marco Van Basten, con l'Ajax in Coppa Uefa. Proprio lui che ha scelto l'Italia e i primi giorni di vacanza per parlare con vecchi colleghi di lavoro: Mauro Tassotti, Filippo Galli... Il vecchio Milan, vent'anni dopo. Al ristorante dove - puntando alla medaglia d'argento in campionato - avevano apparecchiato con l'argenteria la terzultima e penultima organizzata da Galliani.

Tra telecamere e curiosità in diretta, stavolta la fine della cena è sembrata più l'inizio di una, tante nuove giornate di lavoro a Milanello. Né un sorriso, né una dichiarazione. A Van Basten le luci della ribalta hanno sempre dato fastidio quanto i riflettori delle telecamere.

Ma la smentita dell'ad rossonero Adriano Galliani non tarda ad arrivare: "E' venuto solo per giocare a golf...". Sono le uniche parole dirette a chi gli chiedeva della presenza in questi giorni a Milano del Cigno di Utrecht.
Le voci sulla panchina del Milan quindi continuano a rincorrersi, mentre Galliani scappa via veloce.

In tv, il canale del Chelsea, hanno già messo in palinsesto l'annuncio di Carlo Ancelotti nuovo allenatore, a fine maggio. In tv, Milan Channel, lo stesso giorno comunicheranno chi sarà l'erede sulla panchina rossonera? E' possibile, ma per nulla sicuro, a oggi.

Perchè Van Basten è una soluzione, ma non l'unica. L'altra si chiama Massimiliano Allegri. Che è bello, giovane e anche bravo, oltre che toscano come tanti collaboratori di Berlusconi in politica. E contro la Fiorentina, col suo Cagliari bello, giovane e anche spettacolare, anche lui sa come si fa a vincere...