Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
25 maggio 2009

Buffon: "Voglio una Juve più competitiva"

print-icon
buf

Una Juve più competitiva. E' il desiderio di Gigi Buffon per la prossima stagione

E' il desiderio del numero 1 bianconero per la prossima stagione: "Ho un contratto fino al 2013, c'è tempo per vincere. Io penso al mio lavoro, lasciamo che i dirigenti facciano il loro". E Ferrara si è già calato nella parte: "Orgoglioso di allenare qui"

COMMENTA NEL FORUM DELLA JUVE

"Una Juventus "più competitiva per la prossima stagione". E' il desiderio di Gigi Buffon che, intervistato dal quotidiano sportivo spagnolo Don Balon, ha comunque ribadito il suo amore per la maglia bianconera: "Ho un  contratto fino al 2013 - ha detto al riguardo - e davanti ho  ancora molto tempo".

Buffon parla senza peli sulla lingua, come devono fare i grandi campioni, ma senza intenti polemici: "Io sono un  giocatore - ha infatti puntualizzato - e devo pensare al mio lavoro. Lasciamo che i dirigenti facciano il loro". Una distinzione di ruoli che non gli impedisce, pero', di  guardare con spirito critico le mosse della società: "E'  chiaro che anche da fuori - ha sottolineato - io stia molto  attento a quello che si fa...".

Una "pietra importante", per la Juventus e per la carriera del suo nuovo allenatore. Il futuro non è ancora stato scritto, ma Ciro Ferrara non nasconde la soddisfazione di aver centrato la vittoria al suo debutto sulla panchina bianconera. "Sono contento per i ragazzi, per la società e per me - dice, intervistato in esclusiva da Juventus Member - è la prima volta che mi siedo su una panchina e farlo su quella di una delle sei o sette squadre più forti del mondo,  e a soli 42 anni, è un motivo di grande orgoglio".

I complimenti ricevuti per l'esordio sono stati numerosi, ma  i più graditi sono stati senza dubbio quelli di John Elkann.  "Ho ricevuto un messaggio dell'ingegnere - rivela - e devo dire  che mi ha fatto molto piacere".

Non si sa però se, oltre ai complimenti, il vicepresidente  della Fiat gli abbia fatto qualche rassicurazione sul suo futuro. "Adesso - è il pensiero di Ferrara - conta solo finire  nel migliore dei modi la stagione. Con i tre punti di ieri siamo tranquilli per l'accesso alla Champions, ma siamo la Juventus e  dobbiamo guardare avanti: puntiamo a battere la Lazio - sottolinea - e a conquistare il secondo posto".