Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
12 luglio 2009

Sissoko: "I veri tifosi sono con Cannavaro e Zebina"

print-icon
spo

Il centrocampista Sissoko durante un allenamento a Pinzolo (foto dal sito Juventus.com)

Il centrocampista ex Liverpool critica le contestazioni di sabato all'indirizzo dei due compagni. E sui cori razzisti al difensore francese: "Inaccettabile. Se non ti piace un tuo giocatore, non ti piace tutta la squadra"

TUTTI I RITIRI DELLA SERIE A

COMMENTA NEL FORUM DELLA JUVE

Dopo le contestazioni di sabato contro Cannavaro e Zebina, e una rissa tra tifosi ubriachi che se le sono date di santa ragione a tarda notte alla Bocciofila di Pinzolo, sembra tornato il sereno in casa Juve. La prima parte della giornata si è svolta senza problemi ed è stato Sissoko a tornare sugli episodi sabato, partendo dai cori contro Cannavaro. "Non ho mai avuto problemi del genere - ha detto il maliano -. Adesso è un nostro giocatore e se sei un vero tifoso, devi sostenere tutta la squadra. Tra di noi non ne abbiamo parlato, ma Fabio ha esperienza e sono convinto che saprà cosa fare".

Non solo Cannavaro perché è comparso anche un cartello contro Zebina, seguito da numerosi insulti, alcuni dei quali anche di stampo razzista: "Abbiamo parlato anche di quello - ha aggiunto Sissoko - Se non ti piace un giocatore, non ti piace la squadra: devi tifare per tutti, non solo per i tuoi idoli".

Episodi di razzismo se n'erano già registrati durante la passata stagione con conseguente squalifica del campo dopo gli insulti a Balotelli: "Sono qui da un anno e mezzo e non ho mai avuto problemi di questo tipo. Ho letto che Balotelli ha avuto problemi: certo non mi è piaciuto, nel 2009 sono cose che non dovrebbero succedere. Cosa ne penso? E'inaccettabile. Ci sono bambini allo stadio e il calcio lo vedi in tutto il mondo. Se guardi queste reazioni, ti viene voglia di non portare più i bambini allo stadio".