Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
12 agosto 2009

Spalletti fiducioso: "Abbiamo una rosa di qualità"

print-icon
spa

Luciano Spalletti fiducioso sulle prospettive della Roma nella prossima stagione

Il tecnico della Roma scommette sulla competitività della squadra nonostante la cessione importante di Alberto Aquilani: "Tutto è stato fatto per il bene del club e con la prospettiva di vincere. La differenza la fanno i dettagli"

ALTRI TRE ANNI DI GRANDE CALCIO CON SKY

SERIE A, IL CALENDARIO DELLA STAGIONE 2009-2010

COMMENTA NEL FORUM DEL CALCIO ITALIANO

"Attraverso il coinvolgimento si riesce a raggiungere gli obiettivi. La conoscenza crea appartenenza e si va tutti insieme in quella direzione". Lo ha dichiarato il tecnico della Roma Luciano Spalletti in conferenza stampa. "Le cessioni? Tutto è stato fatto nel bene della Roma, i dettagli e i numeri non li so, la Roma ha comunque una rosa importante. Mi sembra che il lavoro sia stato fatto sempre in funzione di una crescita e per la vittoria. Abbiamo giovani importanti con grandi qualità, che sanno fare quello che gli viene richiesto".

Spalletti parla anche di possibili obiettivi di mercato: "Burdisso? E' un giocatore che ha uno spessore, abbiamo ritenuto di seguirlo e ha le qualità che possono andare ad aggiungersi alla nostra rosa". Per quel che riguarda gli obiettivi Spalletti non si sbilancia, la sua Roma potrebbe lottare con le tre big per lo scudetto ma anche restare dietro: "La differenza la fa la gestione, alcuni particolari nei momenti topici del campionato, l'entusiasmo dei tifosi. Bisogna essere bravi, attenti, pronti e reattivi a tutto ciò che passa".

Per quel che riguarda il test di giovedì con il Grosseto Spalletti è prudente: "Mexes ha picchiato con Okaka, ha un problemino all'adduttore e va valutato - continua - sicuramente non voglio rischiare. Va valutato Motta, Andreolli, ma penso che ce la faccia. Francesco (Totti, ndr) se avrà il consenso ci terrebbe, ma bisogna sempre valutare i rischi e sotto questo aspetto sono titubante".