Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
17 agosto 2009

La missione impossibile di Dinho: "Scudetto e Champions"

print-icon
ron

Ronaldinho non ha ancora mostrato i progressi per diventare leader del Milan

In un'intervista al magazine tedesco Kicker il brasiliano spiega di voler ottenere il successo in entrambe le competizioni: "E' difficile ma la sfida con l'Inter è un ulteriore stimolo". E stasera il trofeo Berlusconi (diretta SKY Sport alle 20.45)

COMMENTA NEL FORUM DEL MILAN

Voglio scudetto e Champions League. So che è difficile vincere anche un solo titolo, ma io punto a entrambi gli obiettivi. Li voglio". Ronaldinho non ha paura di mostrare le sue ambizioni: il brasiliano vuole trascinare il Milan nella stagione che sta per cominciare. Il confronto "cittadino" con l'Inter è uno stimolo supplementare. "E' un grosso incentivo  - dice Ronaldinho in un'intervista al magazine tedesco Kicker -. Hanno vinto moltissimo e sono tra le squadre più forti del mondo. Sono fortissimi, ma noi vogliamo superarli".

Tutt'altro che incoraggiante, però, il precampionato non solo della squadra ma anche dello stesso giocatore brasiliano che solo a sprazzi, e limitati, ha mostrato di poter essere uno dei leader di una squadra che ha bisogno di migliorare sotto il profilo del gioco, della condizione e dell'attenzione. Intanto, Ronaldinho avrà la possibilità di mettere in campo le proprie ambizioni a partire dal trofeo Luigi Berlusconi contro la Juventus (Diretta Sky Sport 1 dalle 20.00)