Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
29 agosto 2009

Ferrara: "Vincere a Roma ci darebbe una grande spinta"

print-icon
cal

Ferrara è chiamato al primo big match della sua gestione

L'allenatore bianconero in vista del big-match domenicale all'Olimpico: "Anche se siamo alle prime giornate ottenere tre punti contro i giallorossi porterebbe entusiasmo e fiducia contro una diretta concorrente per lo scudetto. GUARDA I GOL DELLA SERIE A

COMMENTA NEL FORUM DELLA JUVENTUS

GUARDA I GOL DELLA PRIMA GIORNATA


"Sarebbe importante andare a Roma e cercare di vincere, non tanto per la classifica, ma perche' un successo darebbe una spinta notevole al nostro ambiente". Ciro Ferrara, allenatore della Juventus, presenta cosi' il match che i bianconeri disputeranno domani sul campo della Roma nella seconda giornata di campionato. "La Roma è pià avanti di noi come condizione e preparazione. Io credo che prima che passino quattro o cinque partite di campionato non si possa vedere una condizione ottimale e questo vale per tutte le squadre", dice Ferrara alla vigilia della sfida dell'Olimpico. "Contro la Roma sarà una bella partita, in uno stadio importante, contro una squadra che forse ha subito un po' di gol, ma ne ha fatti anche tanti. Abbiamo il massimo rispetto per la Roma e per Spalletti. Si tratta di un'avversaria storica, che negli ultimi anni ha espresso un gran gioco", aggiunge Ferrara.

Il calendario ha piazzato il big match alla fine d'agosto. "Certo affrontarla alla seconda giornata non è il massimo, ma quando è uscito il calendario l'ho detto subito: sara' difficile per noi, ma credo che anche la Roma avrebbe voluto evitare la Juventus all'inizio. E' chiaro che si tratta di una trasferta delicata, contro una grande squadra", dice Ferrara, attento piu' al morale che ai punti. "Sarebbe importante andare là e cercare di vincere, non tanto per la classifica, ma perche' un successo darebbe una spinta notevole al nostro ambiente. Siamo coscienti della forza della nostra squadra, ma e' il campo che ci deve dare risposte e se domani ne arrivassero di positive, sarebbe importante per la nostra convinzione", dice il tecnico.