Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
31 agosto 2009

Doppietta al Livorno e a Napoli spunta la pizza Quagliarella

print-icon
qua

Doppietta alla prima al San Paolo ed ecco la Pizza Quagliarella

Salvatori Urzitelli, già ideatore della pizza Lavezzi, sforna la sua ultima creazione: ornamento di pomodorini del piennolo, ricotta e mozzarella con sopra pancetta, fiordilatte, mozzarella di bufala doc e pomodorini con numero 27 e Q in bella vista

Il giorno dopo la doppietta contro il Livorno, Napoli incorona il suo nuovo re Fabio Quagliarella. Per l'attaccante nativo di Castellammare di Stabia, così come accaduto lo scorso anno per il suo compagno Ezequiel Lavezzi, è stata realizzata una pizza in suo onore.

Per il bomber napoletano si è però pensato ad un lavoro più complesso. Da un lato una corona con il numero 27 che porta come ornamento dei pomodorini del piennolo al posto delle pietre e dall'altra una lettera Q ripiena di ricotta e mozzarella con sopra pancetta, fiordilatte, mozzarella di bufala doc e pomodorini. Ai lati della pizza due papere portafortuna ed al centro un cuore realizzato con la pasta del panuozzo specialità tipica di Gragnano.

L'omaggio al nuovo idolo della tifoseria partenopea è stato creato da Salvatore Urzitelli che, nella sua pizzeria "Add'o Guaglione" di via Consalvo a Napoli tiene ben in mostra la creazione. "Ho voluto realizzare questa pizza - ha spiegato Urzitelli proprietario della pizzeria – perché penso Quagliarella sia ormai divenuto il nuovo simbolo di questa squadra. Spero sia di  buono auspicio per il Napoli".

GUARDA I GOL DELLA SECONDA GIORNATA DI SERIE A


COMMENTA NEL FORUM DELLA SERIE A