Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
07 settembre 2009

Sacchi: "Cassano? Per Lippi è un suonatore solitario"

print-icon
cas

Antonio Cassano (foto AP)

Il tecnico di Fusignano si pronuncia su Fantantonio: "Il calcio è un problema molto complesso, ad undici incognite, non ad una sola. Nemmeno Maradona, che è stato il più grande di tutti, è riuscito a vincere la Coppa dei Campioni con il Napoli"

"Cassano? Lippi non lo convoca forse perché il barese non gli dà garanzie assolute, o perché magari è convinto che sia un suonatore solitario, dunque non funzionale al suo gioco".

Arrigo Sacchi, ex ct della Nazionale, risponde così alle domande sulla mancata convocazione di Antonio Cassano da parte dell'attuale commissario tecnico azzurro, Marcello Lippi. "La Nazionale ha gli stessi problemi del calcio italiano. Dall'ambiente che non ti aiuta a costruire, alla cultura sportiva che concepisce soltanto la vittoria, chi deve operare in profondità non lo fa perché naviga a vista", dice Sacchi a Radio Kiss Kiss Napoli.
Lippi è un tecnico esperto, di indubbia capacità. Cerca di scegliere le persone più affidabili che potranno dargli il massimo. Cassano? Il calcio è un problema molto complesso, ad undici incognite, non ad una sola. Nemmeno Maradona, che è stato il più grande di tutti, è riuscito a vincere la Coppa dei Campioni con il Napoli", dice.

TUTTI I GOL DELLA SERIE A

ENTRA NEL FAN CLUB AZZURRI

LIPPI: NON CE L'HO CON CASSANO