Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
07 settembre 2009

Under 21 all'ultima spiaggia: Balotelli intoccabile

print-icon
mar

Balotelli in un match contro la Germania: Casiraghi ha solo parole di lode per lui

Qualificazioni Europei: domani sera, dopo una sola partita, è già tempo di ultima spiaggia per l'Under 21 di Pierluigi Casiraghi, che allo stadio di Novara incontrerà il Lussemburgo. Casiraghi difende il bomber dell'Inter

ENTRA NEL FAN CLUB AZZURRI

Dopo una sola partita è già tempo di ultima spiaggia per l'Under 21 di Pierluigi Casiraghi, che domani sera allo stadio di Novara incontrerà il Lussemburgo: la  classifica (con il Galles a 10 punti in quattro partite e l'Italia a 0) è ben chiara. "Siamo consapevoli - conferma l'allenatore - che per noi ogni partita, da adesso in poi, sarà come una finale. Può sembrare paradossale affermarlo dopo una sola gara disputata, ma i numeri sono quelli che sono. Lo so io e lo sono anche i ragazzi: con i lussemburghesi bisognerà vincere. Punto e basta".

Dopo la sconfitta di venerdì in Galles, le critiche non sono mancate. Eppure Casiraghi non è così pessimista. "Ho visto  buone cose a Swansea - sostiene - e da questi elementi positivi dobbiamo partire. Ho visto giocatori determinati e pronti a lottare: poi sono stati commessi errori, sia individuali che di reparto, ma è un fatto che ci sta, visto che siamo all'inizio del ciclo e non abbiamo avuto modo di prepararci in maniera adeguata. Molti giocatori sono nuovi e non hanno mai giocato insieme e quindi gli sbagli sono una logica conseguenza".

Tra i più criticati anche la stella dell'Inter, Mario Balotelli, che Casiraghi difende a spada tratta: "So di andare controcorrente - afferma - ma per me ha disputato una buona  gara. Balotelli è importante per il solo fatto di esserci; poi,  è vero, ha commesso alcuni errori e non è stato brillante nella fase conclusiva dell'azione ma ha qualità tali che questa Under 21 non può prescindere da lui".

"Tra l'altro - aggiunge l'allenatore - lo vedo concentrato, attento e voglioso di fare. A chi lo critica suggerisco di pensare cosa sarebbe questa nazionale senza Balotelli. Cosa pensi Mourinho di lui e cosa fa all'Inter è argomento che non mi riguarda: io giudico da come si allena e si comporta con noi". Quindi Balotelli è un punto fermo di questa Under 21 e con lui Paloschi, autore del gol a Swansea e protagonista di un avvio di campionato brillante. Più prudente è Casiraghi quando parla di Macheda, la promessa del Manchester United: "Diciamo che deve ancora crescere molto, sia come giocatore che come persona. Ha qualità, ma deve capire come bisogna comportasi, in campo e fuori. Gli ho parlato spesso, in questi giorni, e ho cercato di fargli capire queste cose. Ora dipende solo da lui".

Per domani sera qualcosa cambierà sicuramente rispetto alla gara con il Galles: non il modulo, che resterà il 4-4-2 ("Nonè mai questione di modulo, ma di come lo si interpreta: noi proponiamo due punte vere ed esterni che possono attaccare", ha spiegato Casiraghi) ma certamente qualcuno dei protagonisti, in difesa (Ariaudo potrebbe ritornare nella sua posizione abituale di centrale) e magari a centrocampo. "A Swansea ho visto un buon Soriano - dichiara Casiraghi -  E' un giocatore di qualità e che mi piace molto. Bolzoni? E' tanto che non gioca, non mi sembra al meglio; quando l'abbiamo provato con l'Austria, dopo mezz'ora aveva i crampi. Bianchi? Non è un vero e proprio esterno, ma ha saputo adattarsi sulla fascia. Fa bene la fase difensiva, ma è più in difficoltà quando deve attaccare".

Il Lussemburgo non è da sottovalutare: venerdì ha vinto in Serbia e proprio con lo spauracchio Galles ha ottenuto un  pareggio. "Sappiamo che avremo di fronte una squadra che si chiuderà e che lascerà pochi spazi - conclude Casiraghi -. Bisognerà avere molta pazienza, giocare molto larghi e cercare di trovare il gol in fretta".