Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
12 settembre 2009

Inter, riecco Mou: la Juve non fa paura, Eto'o il più forte

print-icon
mou

José Mourinho

L'allenatore nerazzurro parla alla vigilia della sfida di campionato con i gialloblù: "Per me la Juve non è la principale rivale per lo scudetto, ci sono anche altre squadre". DA MEZZANOTTE GUARDA GRATIS I GOL DELLA SERIE A SU SKY.it

"Guardo alla Juve come l'anno scorso, con rispetto per la sua qualità e per la sua ambizione. Ma per me non è la principale rivale per lo scudetto". José Mourinho, tecnico dell'Inter, torna così sulla rivalità con i bianconeri in  campionato. "L'Inter ci teme", aveva detto ieri l'allenatore della Juve, Ciro Ferrara. E Mourinho replica: "Si vede dalla mia faccia e dalle mie occhiaie che non dormo...Io ho paura, ma è meglio dire rispetto, solo per il Parma", sottolinea il tecnico di Setubal riferendosi all'avversario di domani.

Nella lotta per lo scudetto, osserva Mourinho, possono rientrare anche altre squadre: "Juve rivale n.1? Non la vedo così, il campionato è appena iniziato. Siamo solo alla terza gara, nove punti sono possibili. La Roma ha zero punti ma perché non può pensare di poter vincere lo scudetto con così tante partite ancora da giocare? Il campionato italiano è difficile, bisogna giocarlo fino alla fine". Domani Claudio Ranieri esordirà sulla panchina della Roma. "Mi piace molto Ranieri che torna al calcio e mi dispiace molto che Spalletti in questo momento non lavora", è il commento di Mourinho.

"E' Samuel Eto'o il migliore attaccante con il quale ho lavorato". Così Mourinho  rispondendo in spagnolo a una giornalista di Barcellona comincia la guerra di nervi che apre la sfida di Champions League ai campioni d'Europa del Barcellona e al grande ex, Zlatan Ibrahimovic.


COMMENTA NEL FORUM DELLA SERIE A

GIOCA A FANTASCUDETTO


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SKY SPORT

GUARDA TUTTI GLI HIGHLIGHTS DELLA SERIE A