Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
23 settembre 2009

Marino: "Sono orgoglioso di allenare Di Natale"

print-icon
di_

Il gol di Di Natale contro il Milan

L'allenatore dell'Udinese dopo il succeso contro il Milan nel turno infrasettimanale: "Abbiamo un rapporto talmente bello che me lo tengo stretto, non lo cambierei né con Ronaldinho né con nessun altro". GUARDA I GOL DELL'UDINESE

Pasquale Marino risponde sul campo. Se patron Pozzo non era pienamente soddisfatto di questa Udinese, stasera lo sarà. I friulani hanno battuto 1-0 il Milan con un gol di Di Natale e disputando un'ottima gara contro un Diavolo comunque in partita fino all'ultimo. La strigliata di Pozzo è già un ricordo o è servita? "Si vede che in questi due anni abbiamo fatto un ottimo lavoro perché con lo stesso gruppo e lo stesso staff, due anni fa, ci si chiedeva la salvezza e oggi ci si arrabbia per un pareggio a Napoli. Andiamo avanti con la voglia di migliorarci sempre - spiega Marino -. Stiamo lavorando per questo, per trovare gli equilibri giusti, in qualche partita non abbiamo fatto benissimo, abbiamo quasi sempre giocato soltanto un tempo, offrendo prestazioni non continue come invece abbiamo fatto oggi e questo ci conforta per il futuro. Il Milan ha fatto una buona gara, ma bisogna dare merito all'Udinese che si è difesa con ordine ed è ripartita bene creando anche le occasioni per chiudere la gara. Loro sono una grande squadra, ma va dato merito ai miei ragazzi che hanno fatto una grandissima gara, sacrificandosi tutti per ottenere il risultato. E' questo quello che dobbiamo fare, giocare con grande continuità senza prenderci pause durante le partite".

Ancora una volta decisivo Di Natale. "Sono orgoglioso di allenarlo, in questi tre anni - spiega Marino -, ha sempre avuto un alto rendimento segnando tanto. Abbiamo un rapporto talmente bello che me lo tengo stretto, non lo cambierei né con Ronaldinho né con nessun altro. Totò è poco pubblicizzato per quello che fa, sono contento che sia in Nazionale, ma a volte vedo enfatizzare giocate di altri giocatori e non quelle di Di Natale". Positivo l'arbitraggio di Banti in una gara davvero difficile da dirigere. "Certamente non ha inciso sul risultato. Non abbiamo protestato la settimana scorsa quando ci hanno annullato un gol buono a Napoli - spiega Marino -, non abbiamo alzato i toni perché era giusto così, perché non meritavamo di vincere e perché preferiamo lavorare su di noi, solo così possiamo migliorare, non possiamo fare nulla sulle decisioni arbitrali".

COMMENTA NEL FORUM DELL'UDINESE

GUARDA TUTTI I GOL DELL'UDINESE