Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
24 settembre 2009

Gasperini: "Resta il rammarico per la vittoria sfuggita"

print-icon
mes

Giandomenico Mesto ha siglato la rete del momentaneo 1-1 tra Genoa e Juve

Il tecnico del Genoa dopo il 2-2 di Marassi con la Juve si dice comunque soddisfatto della prova dei suoi: non era facile contrastare una squadra come la Juventus, devo fare i complimenti ai miei giocatori che hanno dato il massimo. GUARDA GLI HIGHLIGHTS

"Non era facile contrastare una squadra come la Juventus che davanti è molto forte. Noi all'inizio davamo molti centimetri a loro, poi ho cercato di alzare la squadra con Crespo, Kharja, Papa e ci rimane il rammarico di esserci visti sfuggire la vittoria a pochi minuti dalla fine. Ma devo fare i complimenti ai miei giocatori che hanno dato il massimo". Così Gian Piero Gasperini, tecnico del Genoa commenta il 2-2 dei rossoblù contro la capolista Juventus. "Noi abbiamo cercato di tenere i giocatori più alti nelle zone nevralgiche dell'area ma non era facile lo stesso", aggiunge il tecnico dei grifoni. "Loro alla fine avevamo tre attaccanti dichiarati e nonostante ciò noi siamo riusciti ad uscire bene nella zona sinistra, prima con Mesto, poi con Bocchetti e nel finale con Papa. In questa fase della partita potevamo fare il terzo gol o prenderlo su queste mischie".

Sulle critiche subite dopo la sconfitta con il Chievo, Gasperini, non alimenta la polemica. "Le critiche un po' vanno accettate, anche se c'è chi la realtà del Genoa la conosce meno bene di noi – dice - noi dobbiamo giocare moltissime partite con una rosa di 20/21 giocatori, considerando anche alcuni giovani nel reparto difensivo che dobbiamo fare giocare per poi trovarli pronti quando servirà".

Gasperini, poi, sottolinea come la difficoltà di alcuni giocatori, come Floccari, sia dovuta alla lunga assenza dai campi di gioco per infortunio. "Sia Floccari sia lo stesso Kharja sono reduci da grandi infortuni, addirittura Floccari dalla passata stagione. Bisogna cercare di farli giocare perchè per me sono determinanti: non posso fare giocare sempre 12/13 giocatori così sarà per Palladino per Juric con tante partite da giocare".

GUARDA GLI HIGHLIGHTS DELLA SERIE A


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SKY SPORT