Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
25 settembre 2009

Del Neri: ''Con Cassano e Pazzini l'Inter fa meno paura''

print-icon
del

Luigi Del Neri non teme l'attacco dell'Inter: ''Anche quello della Samp fa paura'' (foto AP)

Il tecnico della Sampdoria non teme l'attacco dei nerazzurri per il big-match di sabato della sesta giornata di Serie A: ''Milito e Eto'o sono forti, ma noi non siamo da meno. Dobbiamo fare la partita perfetta''. GUARDA TUTTI I GOL DELLA SAMPDORIA

GUARDA LE PROBABILI FORMAZIONI DELLA SESTA GIORNATA

Sampdoria e Inter si giocano domani il primato in classifica nell'anticipo pomeridiano al Ferraris. La prima contro la terza, entrambe capaci di vincere già quattro gare su cinque, divise solo da un punto, promettono calcio spettacolo. L'attacco straordinario dell'Inter, con Eto'o e l'ex genoano  Milito, sfida la coppia d'oro Cassano-Pazzini, in grado di segnare in qualsiasi momento. Del Neri lancia i suoi: "Eto'o e Milito fanno paura? Anche Cassano e Pazzini fanno paura.-  risponde -. Dobbiamo attaccare l'Inter e fare la nostra partita. Non ho dubbi sulla formazione, ho già tutto in testa. Non  abbiamo nulla da perdere, se giochiamo con intensità possiamo anche farci valere".

Contro la Sampdoria, che giocherà con il lutto al braccio per ricordare la scomparsa dell'ex presidente Enzo Garufi, per l'Inter non si annuncia una passeggiata. La trasferta di Genova del resto l'anno scorso regalò solo un punto in due partite, tra la sfida d'esordio a Marassi e la sconfitta nella semifinale d'andata di Coppa Italia. I nerazzurri arrivano al match forti del successo sul Napoli, valso il primato in classifica mentre la Sampdoria cerca il riscatto dopo aver subito a Firenze la prima sconfitta stagionale. Non ci saranno squalificati nelle due formazioni, ma i blucerchiati dovranno fare a meno del solito Accardi e di Franco Semioli.

"Non avremo una attenzione particolare perché l'avversario si chiama Inter - mette subito in chiaro Del Neri - ai miei  chiedo infatti di avere la stessa attenzione contro tutte le squadre che affrontiamo. Speriamo però di sbagliare meno rispetto a quanto abbiamo fatto a Firenze, anche se devo dire che la Fiorentina ha meritato". Del Neri ha studiato l'avversario e non ha paura, forte anche della vittoria ottenuta nella scorsa stagione con l'Atalanta. "Quando si battono squadre così vuol dire che non sono al top - dice il tecnico friulano -. Noi comunque giocheremo con la massima attenzione. Dobbiamo cercare di fare la partita perfetta, non capita spesso in una stagione ma una chance ce la teniamo". Sampdoria che non parte battuta, grazie alla forza del gruppo e a Cassano: "io punto su Cassano perché é un campione - dice  il tencico -. E poi sulle giocate della mia squadra. Ecco, se riusciremo ad unire i due fattori possiamo dare il massimo e anche tanto fastidio".

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SKY SPORT

GUARDA TUTTI GLI HIGHLIGHTS DELLA SAMPDORIA