Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
26 settembre 2009

Del Neri si gode il momento: "Credo molto nella mia squadra"

print-icon
eto

Gigi Del Neri ha speso parole d'elogio per Andrea Poli, dicendo che la qualità non ha età

Il tecnico di Aquileia commenta soddisfatto la vittoria sull'Inter: "Ci siamo ispirati sulla gara di Cagliari e io sulla gara contro con l'Atalanta dell'anno scorso. Giocando senza riparmarsi, senza attendere i nerazzurri, provando a farli difendere"

"Ho visto una squadra come l'Inter che ha tentato di fare la gara, abbiamo fatto fatica, poi abbiamo trovato questa soluzione di qualità con Bellucci dietro come centrocampista avanzato". Lo ha detto Luigi Del Neri, tecnico della Sampdoria, al termine della quinta vittoria in campionato del club blucerchiato.

"I nerazzurri dovevano marcare Cassano e ho visto che qualcuno si perdeva, probabilmente su lui non basta solo un uomo in marcatura. Stasera ci godiamo questo momento, non ci interessa il concetto di essere primi in classifica, è bello prima di tutto togliersi soddifazioni. Credo molto nella mia squadra, credo in quello che fanno. E' un momento che si devono godere e devono provare ad ottenere il massimo".

Tra i migliori in campo nella serata vincente per la Samp c'è da sottolineare la prova del giovane Poli. "Per lui vale il detto che "non c'è età se si hanno delle qualità". Andrea deve crescere ancora, ho visto bene anche Palombo, Pazzini, Cassano. Poli sta dando prova di maturità e quindi possiamo contare su un altro giocatore importante".

Tornando alla vittoria sui nerazzurri di Mourinho, Del Neri aggiunge: "Ci siamo ispirati sulla gara di Cagliari e io sulla gara contro con l'Atalanta dell'anno scorso. Giocando senza riparmarsi, senza attendere i nerazzurri, provando a farli difendere".
Cassano? E' maturato molto, ha le sue qualità e caratteristiche, si applica. Ha caratteristiche importanti che fanno bene a noi, lui deve inserirsi in un contesto di gioco. La squadra lo aiuta, lui aiuta la squadra. Questo è il tenore dominante della Sampdoria. Gli allenatori si vedono da come gestiscono i campioni. Mi riferisco a Capello, Ancelotti, Mourinho. Sono uomini al top in questo momento come allenatori.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SKY SPORT

GUARDA TUTTI GLI HIGHLIGHTS DELLA SAMPDORIA