Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
17 ottobre 2009

Amauri: "Felice per il gol, non per il risultato"

print-icon
die

Amauri viene festeggiato da Diego dopo il gol dell1-1

L'attaccante juventino si è sbloccato dopo oltre 7 mesi di astinenza dal gol: "Mi mancava la rete, peccato per aver raccolto solo un punto. E' un momento delicato, dobbiamo uscirne. Nazionale? Se Lippi mi chiamasse sarei la persona più felice del mondo"

GUARDA GLI HIGHLIGHTS DELLA SERIE A

Ecco le parole di Amauri a Sky: "Mi mancava la rete, le prestazioni c'erano sempre state. Sono contento per il gol, meno per il risultato. Potevamo fare qualcosa di meglio. E'un momento particolare, dobbiamo provare ad uscirne. E pensare a mercoledì. Io gioco per la Juve, per me e la mia famiglia. La nazionale? Mi farebbe piacere se Lippi mi chiama, sarei la persna più felice del mondo".

Ecco le parole di Ferrara a Sky: "Non ci basta il risultato, volevamo vincere contro una squadra forte e organizzata. Non possiamo essere contenti del risultato. Abbiamo avuto più difficoltà nel secondo tempo quando qualche giocatore era un po' più stanco. C'era la sensazione di poter far male ed andare in vantaggio, non è stato così. Ma i primi 35 minuti abbiamo giocato bene, concedendo poco a loro. Melo non stenta, a fine partita era un po' troppo stanco. Poi ci siamo allungati troppo e i centrocampisti hanno sofferto. Ho messo Camoranesi perchè in mezzo al campo soffrivamo un po'. Del Piero è venuto nello spogliatoio anche prima della partita, non solo a fine primo tempo. Non mi fa piacere questa situazione che la Juventus in questo periodo non vinca. Vogliamo tutti fortemente la vittoria. Vargas a parte il gol e le sue caratteristiche non è stato il problema della Juventus oggi, almeno nel secondo tempo. Il gol loro è venuto su una rimessa laterale, poi non abbiamo rischiato tanti sulla corsia di Vargas".