Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
26 ottobre 2009

Moratti: Milan pericoloso, spero resti a 7 punti da noi...

print-icon
int

I recenti risultati del Milan preoccupano il patron nerazzurro? Chissà...

Il presidente nerazzurro si augura che i rossoneri non si avvicinino troppo in classifica. Intanto Sneijder dovrà saltare Palermo, Livorno e probabilmente anche il match decisivo di Champions a Kiev. GRATIS GLI HIGHLIGHTS SU SKY.it E LA MOVIOLA

GUARDA GRATIS TUTTI GLI HIGHLIGHTS

COMMENTA NEL FORUM DELL'INTER

GUARDA I GOL DI INTER-CATANIA

TUTTI I GOL DELLA TERZA GIORNATA DI CHAMPIONS

Le ultime due vittorie hanno riproposto il Milan come possibile antagonista dell'Inter nella corsa in campionato? Il presidente nerazzurro Massimo Moratti non ne è sorpreso, ma spera che i rossoneri rimangano fino alla fine alla distanza attuale, cioè a 7 punti di svantaggio. "Spero che il Milan rimanga una nostra antagonista, ma resti alla stessa distanza per tutto il campionato - ha spiegato Moratti a margine della consegna del Premio Facchetti a Cesare Prandelli - comunque, sapevamo fin dall'inizio che questa è una squadra pericolosa".

Tornando alla sua Inter, Moratti non nasconde che sarebbe più tranquillo se i valori espressi in Europa fossero gli stessi di quelli espressi in campionato. "E' normale, ma purtroppo nella vita non si può avere tutto. Però - ha continuato - credo che al di là delle psicologie, come ha detto Mourinho, uno dei segreti è il turn over che consente di avere i giocatori freschi". Per il n°1 nerazzurro "sono eccessive" le critiche all'Inter, ed è falso che lui si sia arrabbiato con la squadra dopo il pareggio con la Dinamo Kiev: "Forse si sono confusi con il pareggio dello scorso anno contro il Manchester United - ha  sorriso - questa volta non ho fatto nessun tipo di scenata, perché in fondo ho capito che la partita era andata piuttosto  bene. E poi non è ancora il momento decisivo, c'è ancora tempo per fare bene...".

L'Inter perde Wesley Sneijder in vista degli impegni ravvicinati di campionato contro il Palermo (giovedì sera al Meazza) e contro il Livorno (domenica al Picchi) e probabilmente anche per il match di Champions League in Ucraina contro la Dinamo Kiev del 4 novembre. Il centrocampista olandese ha rimediato uno stiramento al bicipite femorale della gamba destra.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SKY SPORT