Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
29 ottobre 2009

Roma subito in ritiro. Ranieri: "L'abbiamo deciso insieme"

print-icon
esu

Terzo ko di fila per la Roma di Ranieri a Udine e ritiro immediato per i giallorossi

Terzo ko consecutivo per i giallorossi e primi provvedimenti della società per arginare la crisi. Il tecnico però difende il gruppo: "Un mese fa le vincevamo tutte, ora va tutto storto. Tutti i ragazzi sono consapevoli delle difficoltà". GLI HIGHLIGHTS

GUARDA GRATIS TUTTI GLI HIGHLIGHTS

E' stata una bella Roma, che ha creato diverse occasioni da gol. Purtroppo in questa fase non siamo tranquilli e l'espulsione di Taddei è stata decisiva. Un mese fa le vincevamo tutte, ora va tutto storto". Claudio Ranieri è stato esplicito nel dopo gara e ha difeso a spada tratta la "sua"Roma, "anche se non sono stato io - ha detto ancora - a volere questa squadra essendo subentrato in corsa". In ogni caso, la terza sconfitta consecutiva ha portato a una decisione della società: squadra in ritiro. "Ma l'abbiamo decisa tutti insieme", ha detto Ranieri.

"Contro l'Udinese - ha spiegato il tecnico della Roma - abbiamo giocato molto meglio di domenica scorsa. Abbiamo creato diverse occasioni da gol e potevamo pareggiare già nel primo tempo. Nella ripresa - ha aggiunto - siamo entrati in campo determinati a vincere la gara. Ma l'espulsione di Taddei ha complicato tutto".

Ranieri ha poi detto che "tutti i ragazzi sono consapevoli delle difficoltà. Stiamo facendo il massimo ma forse - ha aggiunto - dovremo alzare questa asticella. Dobbiamo fare di più anche se oggi mi mancavamo sette titolari." Parlando dei singoli Ranieri ha difeso in particolare Vucinic che proprio allo scadere ha sbagliato il gol del possibile pareggio. "Capita - ha semplicemente detto Ranieri - soprattutto quando un giocatore spende molto durante la gara".