Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
30 ottobre 2009

Leo: "Il pareggio col Napoli non cambia il nostro morale"

print-icon
leo

L'allenatore rossonero Leonardo

Il tecnico rossonero alla vigilia dell'impegno casalingo contro il Parma: "La rimonta subita al San Paolo non intaccherà il nostro momento positivo. Con Dinho non c'è nessun problema, voglio solo che dia il massimo". GUARDA GRATIS GLI HIGHLIGHTS

GUARDA GRATIS TUTTI GLI HIGHLIGHTS

VERSO MILAN-PARMA: "VIVIAMO UN SOGNO"

GUARDA I GOL DI NAPOLI-MILAN

GUIDA TV: MILAN-PARMA SU SKY

"Il pareggio di Napoli per noi non ha cambiato niente. Il nostro umore è lo stesso". La rimonta subita a Napoli non condizionerà il rendimento del Milan. Ne è convinto il tecnico rossonero Leonardo alla vigilia della sfida casalinga contro il Parma. "Certo, non è normale se al 90' vinci 2-0 e al 94' pareggi 2-2. Magari è una fatalità, ma non è un caso. Rimane l'amarezza per i 2 punti lasciati, ma l'autostima e la convinzione non hanno subito contraccolpi", dice Leonardo. "Il Milan è una squadra costruita per 'provarci' sempre, quindi può lasciare qualche spazio. Quando abbiamo perso Abate per espulsione, all'85', il Napoli sembrava rassegnato. Poi lo stadio ha cominciato a spingere e a tifare, il Napoli ha accorciato le distanze con un gol straordinario.

Noi siamo andati un po' in confusione, i nostri avversari hanno pressato e ha pareggiato", aggiunge Leonardo soffermandosi ancora sulla gara disputata mercoledì. Ora, però, è il momento di pensare al Parma. "Affrontiamo un avversario in un ottimo momento", dice riferendosi agli emiliani. Capitolo Ronaldinho: mercoledì il numero 80 si è platealmente lamentato per la sostituzione subita. "Con Ronaldinho non c'è nessun problema. Il mio rapporto con lui è speciale. Per tanto tempo si è detto che tutti aspettavano Ronaldinho. Adesso lui c'è e vuole fare la sua parte. Io voglio che lui dia il massimo, perchè se lo fa può garantire un contributo importante", dice Leonardo.