Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
30 ottobre 2009

Il patron Ghirardi: "Stiamo vivendo un sogno"

print-icon
par

L'esultanza del Parma dopo il successo infrasettimanale contro il Bari

Verso Milan-Parma, anticipo da zona Champions. Il presidente gialloblù gongola: "Speriamo di continuare, non dobbiamo perdere la nostra umiltà e la nostra determinazione". GUARDA GRATIS GLI HIGHLIGHTS E LA GALLERY

GUARDA GRATIS TUTTI GLI HIGHLIGHTS

GUARDA I GOL DI PARMA-BARI

COMMENTA NEL FORUM DEL PARMA

GUIDA TV: MILAN-PARMA SU SKY

"Stiamo vivendo un sogno, credo anche meritato perché il campo dà ragione al nostro impegno e al nostro lavoro". A Tommaso Ghirardi, presidente del Parma, spettano i complimenti del mondo del calcio per la sua squadra che in questo momento è la rivelazione del campionato. I gialloblù emiliani, neopromossi dalla B, dopo dieci giornate sono al quarto posto in classifica, un punto sopra al Milan che li aspetta domani sera al Meazza.

"Non me l'aspettavo - confessa Ghirardi - però vivo questo momento con serenità. Speriamo di continuare, non dobbiamo perdere la nostra umiltà e la nostra determinazione: i nostri obiettivi non sono questi ma abbiamo la determinazione per continuare il nostro cammino". La tentazione di fare qualche sparata verbale magari ci sarebbe, ma prevalgono prudenza e scaramanzia a consigliare di non rivedere l'obiettivo salvezza.

"Porta bene continuare a mantenere questo. Magari poi verremo smentiti... e sarà meglio cosi"'. Intanto col Milan il Parma non avrà nulla da perdere. "E ce la giocheremo sperando che il Milan sia stanco e col pensiero al Real". E poi a San Siro potrebbero ripetersi gli squilli mostrati in settimana dai gioiellini Paloschi e Bojinov. "Bojinov è stata una scommessa vinta da Leonardi che lo conosceva e ci credeva e al quale faccio i complimenti pubblicamente. Per quanto riguarda poi Paloschi, in comproprietà col Milan, Alberto sente in maniera particolare la partita. Però, nonostante sia giovane, è molto maturo per non tradire. Avrà stimoli in più per far bene". E molto ci si aspetta anche dal grande ex Christian Panucci, uno che potrebbe avere il dente avvelenato per il mancato ritorno al Milan di questa estate. "Lui gli stimoli li ha sempre - taglia corto Ghirardi - Credo sia un esempio per tutti".