Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
31 ottobre 2009

Milan ok con Borriello, Hamsik piega la Juve. Gli highlights

print-icon
ham

Hamsik osserva il pallone infilarsi nella porta di Buffon: la Juve è ko

Una doppietta del ritrovato attaccante consente ai rossoneri di avere la meglio sul Parma. All'Olimpico di Torino seconda rimonta consecutiva dei partenopei: da 2-0 a 2-3 e bianconeri ko. GUARDA GRATIS GLI HIGHLIGHTS DI SERIE A SU SKY.it

GUARDA GLI HIGHLIGHTS DELLA SERIE A

LE PROBABILI FORMAZIONI DELL'11ma


GUARDA LA CRONACA DEL MATCH


MILAN-PARMA 2-0
12' e 92' Borriello

Un successo per dare continuità alla striscia di risultati positivi, la chance di accorciare le distanze dalla Juventus: occasione non sprecata da parte del Milan che liquida il Parma non senza patire. Un 2-0 frutto di una doppietta di un ritrovato Borriello al 12' e al 92' ben imbeccato da un doppio assit di Ronaldinho che continua a mostrare segni di rinascita. Tuttavia il successo non è stato cosa facile per la formazione di Leonardo che sulla sua strada ha trovato un Parma ben disposto e pronto a colpire in contropiede come in occasione della traversa colpita da Dzemaili.

Nella ripresa rossoneri più statici e Parma più pimpante: bravo Dida ad intervenire su una conclusione di Galloppa. L'occasione per il Milan di chiudere il match giunge a metà ripresa quando Pato, in area, elude l'intervento di due difensori e viene messo platealmente giù: solo per Russo non è rigore. Il Parma prova ad avanzare il proprio baricentro, ma sono ancora gli uomini di Leonardo a rendersi pericolosi sull'asse Pato-Borriello, tuttavia, il rientrante attaccante è in ritardo sul prezioso servizio del brasiliano. Ancora un' emozione la regala Thiago Silva che conclude un'azione da lui stesso costruita con un colpo di testa che si stampa sulla traversa. La copertina, però, è tutta per Borriello che incornicia la sua prestazione con una rovesciata che chiude i conti. La gara termina con il successo rossonero: il Milan sale al quarto posto a soli due punti dalla Juve.

GUARDA LA CRONACA DEL MATCH


JUVENTUS-NAPOLI 2-3
35' Trezeguet (J), 54' Giovinco (J), 59' e 81' Hamsik (N), 64' Datolo (N)

Napoli, specialisti in rimonte. Finisce 2-2 il primo anticipo dell'11.a giornata di Serie A contro la Juventus. E così, dopo il Milan, anche i bianconeri allenati da Ciro Ferrara hanno dovuto fare i conti con la capacità di reazione del nuovo Napoli di Walter Mazzarri. ai padroni di casa, che perdono l'occasione di riavvicinarsi alla capolista Inter (sempre a +4), non bastano i gol di Trezeguet nel primo tempo e di Giovinco nella ripresa. Hamsik prima e un super Datiolo poi, riacciuffano nel secondo tempo il prezioso pareggio.

Bello il primo tempo, con la Juve che parte forte per poi subire il ritorno degli ospiti. Nel momento migliore del Napoli sono i bianconeri a passare in vantaggio con un preciso colpo di testa di Trezeguet. Le cose per Ferrara sembrano complicarsi dopo l'uscita per infortunio al volto di Camoranesi. Al suo posto un poco brillante Thiago. Eppure nella ripresa il raddoppio della 'Formica atomica' Giovinco sembra tagliare le gambe ai campani. Ma il Napoli di questi tempi sembra esaltarsi nelle difficoltà. La mossa vincente di Mazzarri si chiama Datolo, entrato al posto di Campagnaro al 58'. E' il suo cross basso che permette ad Hamsik di accorciare le distanze; ed è suo il gol del 2-2. Il pareggio arriva al 64', e ci sarebbe tutto il tempo per la Juve per riportarsi avanti. Ma nonostante l'ingresso in campo di Amauri (al posto di Poulsen per un 4-4-2 con Giovinco e Digo esterni) è sempre il Napoli a dare l'impressione di avere più benzina nel motore. Impressione che diventa un incubo per la Juve al minuto 81': batti e ribatti in area bianconera fino a quando, dal limite, ancora Hamsik supera Buffon. Decisivo l'errato dispimpegno di Grygera.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SKY SPORT

COMMENTA NEI FORUM DELLA SERIE A