Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
03 novembre 2009

Mazzarri istruisce il Napoli: ora sarà tutto più complicato

print-icon
spo

Walter Mazzarri guarda avanti: "Il nostro ruolo è cambiato in poche settimane"

Il tecnico che in 4 partite ha raccolto 10 punti consiglia i suoi: "Dobbiamo isolarci da questa euforia, è il momento di cercare il salto di qualità". GUARDA GRATIS GLI HIGHLIGHTS DI JUVE-NAPOLI

GUARDA GLI HIGHLIGHTS DI JUVE-NAPOLI

COMMENTA NEL FORUM DEL NAPOLI

"Dobbiamo isolarci da questa euforia, è il momento di cercare il salto di qualità". Il Napoli è lanciatissimo ma Walter Mazzarri prova a raffreddare gli entusiasmi dopo la vittoria esterna ottenuta sabato sul campo della Juventus. Alla ripresa degli allenamenti, Mazzarri ha parlato chiaro ai  giocatori. "Ho detto due parole molto semplici: da ora in poi comincerà il difficile. Adesso comincia per noi un altro campionato, in cui tutte le squadre ci aspetteranno con la massima attenzione", dice il tecnico, che in 4 partite ha raccolto 10 punti.

"Il nostro ruolo è cambiato in poche settimane e bisognerà attingere ad ogni livello motivazionale possibile per rimanere a questi livelli. Dovremo cercare di crescere giorno per giorno per mantenere questa condizione e questa identità di squadra. Da oggi, ripeto, sarà tutto molto più complicato", aggiunge prima di concentrarsi sul prossimo impegno contro il Catania.

"Voglio subito sgombrare il campo da dubbi: andiamo a giocare  contro una squadra che ha valori tecnici importanti e che avra' mille  motivazioni. Ci aspetta una battaglia ed abbiamo il massimo rispetto  per il Catania. Parlerò con la squadra chiaramente. Non voglio disattenzioni né tanto meno rilassamenti da euforia", dice il tecnico evidenziando le insidie della sfida con gli etnei.

"I ragazzi sanno che una partita si può vincere o perdere per un episodio, ma ciò che interessa me è che la squadra abbia un atteggiamento globale positivo e che segua la rotta tattica che prepariamo in settimana. Poi il risultato si può raggiungere o meno, ciò che conta è come si va ad affrontare il campo", dice ancora.

A Napoli, Mazzarri ha stregato i tifosi. "Sono lusingato e sarei bugiardo se dicessi che non ne sono felice. Però dico anche: stiamo calmi tutti. Con i napoletani ho un feeling speciale che si è manifestato anche in passato quando incontravo in vacanza qualche tifoso azzurro", dice l'allenatore. "Mi sembrava che ci fosse questa voglia reciproca di incontrarsi un giorno. Adesso questa empatia è esplosa, però vorrei dire ai tifosi che il cammino è appena iniziato. Spero che questo entusiasmo lo si possa riscontrare a maggio. Ecco, lì sarei davvero felice", prosegue.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SKY SPORT

COMMENTA NEI FORUM DELLA SERIE A