Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
17 novembre 2009

Per Zamparini è già Palermo-Catania: pronti al riscatto

print-icon
spo

Si avvicina il derby siciliano. Zamparini: "Vogliamo riscattare lo 0-4 dello scorso anno"

Il presidente rosanero non ha dimenticato lo 0-4 dello scorso anno: "Sono fiulano, ma come per i tifosi palermitani questa partita per me ha una valenza doppia rispetto alle altre. Zenga? Non rischia il posto". I GOL DI PALERMO E CATANIA SU SKY.it

GUARDA GLI HIGHLIGHTS DELLA SERIE A

GUARDA I GOL DEL PALERMO


GUARDA I GOL DEL CATANIA


Ancora cinque giorni prima del derby. La sosta del campionato ha contribuito ad aumentare l'attesa per una sfida, quella tra Palermo e Catania, vissuta intensamente nelle due città. Una partita che 'sente' anche il friulano Maurizio Zamparini, numero 1 del club rosanero che non ha dimenticato lo 0-4 dello scorso anno. "Sicuramente vogliamo riscattarci - spiega il patron del Palermo in collegamento telefonico con SKY Sport 24 -. Io sono friulano, quindi non sento particolarmente questo antagonismo con il Catania, ma siccome sono molto vicino e affezionato ai tifosi palermitani, anche per me questa partita ha una valenza doppia rispetto alla altre. L'anno scorso abbiamo preso un grande schiaffo, un fatto che può succedere ogni 100 anni e che purtroppo è capitato a me.

Domenica mi basterebbe anche l'1-0, i tifosi vorrebbero una vittoria più netta, ma di fronte avremo un Catania che è una squadra forte e allenata bene". Alti e bassi per il suo Palermo, ancora alla ricerca di quella continuità di risultati necessaria per puntare in alto. "Alla squadra darei un 6 in pagella, al momento, invece, non do voti all'allenatore e alla società. Questa è una squadra nuova guidata da un tecnico nuovo e che ha fatto qualche partita da 8 e altre da 4, la media è 6". Si parla di Palermo e anche di Zenga, la cui panchina per la stampa è sempre in bilico. "Radio, tv e giornali devono riempirsi di notizie - spiega il presidente del club rosanero -, quando si parla di una squadra di Zamparini e quando il presidente critica l'allenatore allora si parla subito di esonero".

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SKY SPORT