Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
22 novembre 2009

Mazzarri recrimina: "Il Napoli meritava la vittoria"

print-icon
13_

Secondo 0-0 consecutivo per il Napoli targato Mazzarri, ma al San Paolo si fa sempre e comunque festa

Il tecnico azzurro dopo lo 0-0 con la Lazio loda i suoi: "Abbiamo fatto molto meglio rispetto a Catania, abbiamo disputato una grande ripresa contro una squadra forte che abbiamo chiuso nella propria metà campo". GLI HIGHLIGHTS DEL NAPOLI GRATIS SU SKY.it

GUARDA TUTTI I GOL DELLA SERIE A

GUARDA GLI HIGHLIGHTS DEL NAPOLI


COMMENTA NEL FORUM DEL NAPOLI

Secondo 0-0 consecutivo per il Napoli di Mazzarri. Due settimane fa in trasferta contro il Catania, oggi in casa contro la Lazio. La sua squadra rallenta la sua marcia, non segna da due partite, ma Mazzarri è comunque soddisfatto ed è convinto che oggi "il Napoli meritava la vittoria. Abbiamo fatto molto meglio rispetto a Catania, abbiamo disputato una grande ripresa contro una squadra forte che abbiamo chiuso nella propria metà campo, abbiamo avuto diverse chance, ma non siamo riusciti a sbloccare la gara - spiega il tecnico del Napoli -. Se ne avessimo concretizzata anche una di palla gol, per esempio quella di Maggio ad inizio primo tempo, o quelle di Hamsik e Rinaudo, la partita sarebbe cambiata, non ci siamo riusciti e loro si sono difesi bene".

Mazzarri ha lanciato Zuniga dal primo minuto schierandolo come esterno sinistro di centrocampo. "Lui è un laterale destro, ma il vero problema è che deve recuperare la migliore condizione - spiega Mazzarri -. Io sono qui da più di un mese e mezzo e lui si è allenato solo negli ultimi 15 giorni, deve ritrovare la forma, oggi non ha fatto cose eccezionali, ma tatticamente è stato utile".

Lavezzi non trova il gol, ma è sempre fondamentale per questo Napoli. "Gli ho consigliato, visto che lui che fa giustamente tutto a 100 all'ora, di riflettere un po' di più prima di calciare in porta, oggi ci ha provato, ma non è stato fortunato", spiega Mazzarri che parla anche di Quagliarella, non ancora al meglio. "Nella ripresa stavamo giocando con Quagliarella, Lavezzi è Denis - spiega il tecnico azzurro -, poi Fabio ha avuto i crampi e abbiamo dovuto cambiare. Oggi Quagliarella ha partecipato al gioco della squadra, gli ho fatto i complimenti e lui era contentissimo. L'unica cosa che mi dà fastidio dopo la partita di oggi è la mancata vittoria, meritavamo i tre punti".

In realtà il primo tempo del Napoli è stato davvero deludente, molto meglio la Lazio. "Non sono d'accordo, quella di oggi - spiega Mazzarri - e' stata una partita tattica contro una signora squadra come la Lazio che e' venuta qui a fare la partita della vita e che nel primo tempo non ci ha lasciato spazi. Eppure Maggio ha avuto una clamorosa occasione da gol, se avesse segnato la l partita sarebbe cambiata. Poi nella ripresa abbiamo costretto la Lazio a difendersi, ma non siamo riusciti a trovare il gol, meritavamo la vittoria".