Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
23 novembre 2009

Calcioscommesse, arrestato il presidente del Potenza

print-icon
pos

Il presidente del Potenza Giuseppe Postiglione

Giuseppe Postiglione e altre otto persone in manette nell'ambito di una inchiesta legata a giri di scommesse illecite. Il pm: "Club gestito in modo mafioso". Si indaga sulla partita Ravenna-Lecce di serie B, del 28 aprile 2008. GUARDA IL VIDEO

Il presidente del Potenza (1a divisione girone B) Giuseppe Postiglione e altre otto persone sono state arrestate dai carabinieri nell'ambito di una inchiesta con capi di accusa che vanno dall'associazione a delinquere finalizzata alla frode sportiva a giri di scommesse illecite. Una delle persone arrestate viene considerata esponente di rilievo della criminalità organizzata.

Sono circa una decina le partite di calcio prese in esame nella complessa indagine. I reati oggetto dell'indagine della Direzione distrettuale antimafia  (competente per il coinvolgimento nell'inchiesta di un esponente della criminalità organizzata potentina) e dei carabinieri partono dal 2007 e riguardano due campionati. Sotto la lente di ingrandimento è finita la partita Ravenna-Lecce di serie B, del 28 aprile 2008, stagione  2007-2008, finita 3-1 per i pugliesi. I carabinieri hanno scoperto che scommettendo su questa gara il presidente del Potenza calcio, Giuseppe Postiglione, arrestato stamane, vinse una somma di denaro molto alta. Le altre gare sotto indagine sono dello scorso campionato di Lega Pro, prima divisione  (girone B), dove milita il Potenza calcio, l'anno scorso retrocesso e poi ripescato.

Secondo il sostituto procuratore della Direzione distrettuale antimafia di Potenza, Francesco Basentini, il Potenza Fc era gestito "in modo mafioso". Lo si legge nella premessa dell'ordinanza di custodia cautelara eseguita stamane dai carabinieri del nucleo investigativo di Potenza. Secondo il magistrato "l'aspetto sportivo analizzato durante le indagini ha presentato i profili maggiormente inquietanti, considerando il fatto che è stata sostanzialmente provata l'idea di un calcio professionistico completamente alterato da logiche delinquenziali e da interessi inquinati".

COMMENTA NEI FORUM


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SKY SPORT