Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
26 novembre 2009

Doping, caso Cannavaro: deferiti i medici della Juventus

print-icon
can

Ancora bufera in casa Juve per il caso Fabio Cannavaro

La procura del Coni ha chiesto tre mesi di squalifica per Bartolomeo Goitre e Luca Stefanini, i medici coinvolti in avvio di stagione nel caso del difensore bianconero, trovato positivo per la puntura di una vespa

La procura del Coni ha deferito al tribunale nazionale antidoping con richiesta di tre mesi di squalifica Bartolomeo Goitre e Luca Stefanini, i medici della Juve coinvolti in avvio di stagione nel caso Cannavaro (leggi il comunicato sul sito del Coni).

La vicenda relativa a Fabio Cannavaro risale all'inizio di ottobre: il difensore azzurro risultò positivo al cortisone ad un test, dopo avere presentato alla vigilia di Roma-Juve una richiesta di esenzione per emergenza (era stato punto da una vespa) incompleta nella documentazione. Il caso era stato poi archiviato come da richiesta del capo della procura antidoping del Coni, Ettore Torri, una volta "accertata la veridicità dell'episodio che ha originato l'intera vicenda (puntura d'insetto)".

GUARDA GLI HIGHLIGHTS DELLA SERIE A


COMMENTA NEL FORUM DELLA JUVENTUS

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SKY SPORT

GUARDA I GOL DELLA JUVE IN CHAMPIONS LEAGUE