Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
29 novembre 2009

Prandelli: "Usciamo da San Siro a testa alta"

print-icon
int

Un contrasto tra Comotto e Muntari durante Inter-Fiorentina

L'allenatore della Fiorentina dopo la sconfitta contro l'Inter: "Abbiamo pagato le assenze e la stanchezza per gli impegni internazionali. Siamo stati molto pericolosi". Comotto: "Sul rigore ho sbagliato, si vede che non sono un centrale"

GUARDA GLI HIGHLIGHTS DELLA SERIE A

Queste le dichiarazioni di Cesare Prandelli: "Abbiamo pagato le assenze e la stanchezza per gli impegni internazionali dei giorni scorsi. Usciamo da questo stadio a testa alta. L'Inter ha pressato di più ma la Fiorentina quando si è fatta viva in avanti è stata più pericolosa. Noi squadra europea e l'Inter squadra italiana? No, noi ci teniamo a far bene anche in campionato. Le parole di Gilardino sul mio futuro in nazionale? Mi fanno piacere, ma in questo momento Lippi è alla nazionale e io alla Fiorentina, e personalmente faccio fatica a pensare più in là di qualche settimana".

L'autore del fallo da rigore Gianluca Comotto: "Peccato che una partita sia stata decisa da un episodio all'85'. la Fiorentina però ha fatto una grande partita. Per vincere o pareggiare a Milano non bisogna sbagliare nulla. Gila? Ha fatto il massimo che poteva fare con quel palo. Secondo me è stato anche trattenuto e se cadeva poteva prendere il rigore. Come centrale? Sono a disposizione, non è facile e penso che nel rigore si sia visto. Peccato per l'infortunio di Dainelli. Il rigore? Ho cercato di spostarmi, ma per pochissimo non ci sono riuscito. E' stato un rigore cercato… Abbiamo cercato di ribattere colpo su colpo con 15' nella ripresa che abbiamo fatto noi la gara. Loro nel primo tempo hanno avuto più occasioni. La classifica? Siamo tutte lì, c'è tempo per fare tutto e risalire. Non vedo tanti problemi".

Centesima presenza per Peer Kroldrup: "L'inter ha giocato una buona gara con noi che abbiamo fatto meglio nella ripresa che nel primo tempo. Nel secondo tempo abbiamo giocato a testa alta, peccato per il gol. La difesa? Quando giochi in emergenza con Comotto fuori ruolo non ha le misure giuste. E' un episodio, bisogna andare avanti. Rispetto al Lione? Abbiamo fatto fatica nel primo tempo con loro che ci hanno pressato alti. Nel secondo invece abbiamo giocato bene, con qualche occasione. Se Gila faceva gol anziché prende il palo potevamo anche vincere. Carenza in fase offensiva? Abbiamo creato meno ma nel secondo tempo ho visto comunque una buona Fiorentina. Ci dispiace molto perdere così, è tanto che non facciamo risultato qui e oggi ci volevamo riuscire. La classifica? Siamo tutte lì, abbiamo perso due gare in casa che non dovevamo perdere".

COMMENTA NEI FORUM DELLA SERIE A

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SKY SPORT